Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Raggiunto l’accordo con la Lega, Luca Bizzarri è il nuovo presidente di palazzo Ducale

Vertice questa mattina tra Toti, Bucci e Rixi che spiega: "Per il bene della città si fanno anche passi indietro"

Genova. Il comico genovese Luca Bizzarri è il nuovo presidente di Palazzo Ducale. Dopo le tensioni maggioranza dei giorni scorsi vista la contrarietà in un primo momento espressa dalla Lega Nord, il via libera sulla nomina è arrivato questa mattina in una riunione congiunta ma ristretta di Regione Liguria e Comune di Genova a cui hanno partecipato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, l’assessore allo Sviluppo economico Edoardo Rixi e il sindaco di Genova Marco Bucci.

“Siamo contenti di questa decisione – ha commentato il sindaco di Genova Marco Bucci dopo l’incontro – non per la volontà di andare contro i l passato ma per prendere quel che c’è di buono dal passato e soprattutto per fare qualcosa per il futuro anche in altre direzioni. Perché la cultura è fatta di tante cose e noi vogliamo che questo siano tante offerte diverse per i genovesi e per i turisti”.

“Gli accordi li abbiamo sempre raggiunti – ha commentato Rixi – quando si tratta di fare delle cose per Genova siamo tutti disponibili a fare un passo indietro o di lato. E’ chiaro che quello che ci interessa è avere un progetto complessivo di città, che non deve essere chiuso su se stesso ma deve dialogare con il mondo”.

A Luca Bizzarri, che ricoprirà l’incarico di presidente, sarà affiancato un manager: “Il presidente ha il compito di avere la visione e delineare il percorso conferma Bucci – poi ovviamente ci sarà un direttore generale che dovrà fare i conti, trovare le risorse e le sponsorizzazioni”.

“La nostra scelta – spiega il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – portata avanti anche insieme all’assessore alla Cultura Ilaria Cavo, risponde all’esigenza di individuare una personalità indipendente dai partiti, con una formazione di tipo teatrale, ma anche televisiva e giornalistica, legata ai più moderni network nazionali e caratterizzata da modernità e innovazione. Per questo auguriamo a Luca Bizzarri buon lavoro, sicuri che saprà valorizzare al meglio non solo Palazzo Ducale ma l’intero territorio”.

“Per fare grandi cose servono azioni coraggiose, e teste indipendenti. Grazie a Luca Bizzarri avremo entrambe e Palazzo Ducale da domani, sarà un po’ più “pop” e un po’ più di tutti” commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Genova Elisa Serafini. “Luca Bizzarri per la seconda volta ha scelto di scommettere su Genova – dice ancora l’assessore – lo aveva già fatto 10 anni fa quando ha fondato la sua scuola di danza, recitazione e canto che conta oggi oltre 400 studenti all’anno. Non si tratta quindi solo di un artista ma anche di un uomo che ha saputo gestire processi, risorse ed idee”.