Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Quezzi, raffineria di crack destinato al centro storico: più di 1 kg di cocaina sequestrata

L’indagine ha preso spunto da un normale controllo, nei confronti di un cittadino senegalese, nel centro storico

Genova. Sorpresi a trasformare la cocaina in crack in quella che è risultata una vera e propria raffineria in un appartamento nel quartiere di Quezzi a Genova.

La polizia ha arrestato in flagranza, per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, tre cittadini senegalesi, rispettivamente di 33, 35 e 37 anni, gravati da precedenti penali per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti.

L’indagine ha preso spunto da un normale controllo, operato nei giorni scorsi dall’equipaggio di una volante, nei confronti di uno straniero nel centro storico.

L’uomo aveva tentato di sottrarsi alle verifiche degli agenti, provando a scappare e opponendo una viva resistenza. Così gli uomini della Sezione Antidroga della Squadra Mobile hanno intrapreso un attento monitoraggio dell’uomo e delle persone a lui vicine, che ha li ha condotto sino ad un appartamento nel quartiere di Quezzi, dove erano alloggiati altri cittadini senegalesi.

Mercoledì mattina è scattato il blitz all’interno dell’immobile, dove i tre sono stati sorpresi mentre erano intenti a “raffinare” una parte della cocaina per trasformarla in crack, mentre un’altra consistente quantità di “polvere bianca” era in fase confezionamento.

In totale sono stati sequestrati oltre 1 Kg di cocaina e quasi 20.000 euro in contanti, provento della frenetica attività di raffinazione e vendita dello stupefacente, prevalentemente destinato al centro storico cittadino.

I tre uomini sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga e portati in carcere a Marassi a disposizione dell’A.G. procedente.