Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aveva prestato servizio nelle alluvioni e a Molo Giano, da oggi ad Amatrice il monumento a Camilla

La cagnolina, in forza al nucleo dei Vigili del Fuoco della Liguria, aveva scavato tra le macerie del terremoto. E’ morta il 1 giugno durante le ricerche di un disperso

Più informazioni su

E’ stato scoperto questa mattina, ad Amatrice, il monumento dedicato a Camilla, la cagnolina del nucleo cinofilo ligure dei Vigili del fuoco che la notte del sisma del 24 agosto dello scorso anno, proprio tra le macerie del comune reatino, contribuiìa salvare molte vite umane.

Camilla, Border collie di razza, è morta il 1 giugno scorso in una clinica veterinaria dopo essersi ferita durante un intervento di ricerca nelle campagne di Bergeggi, nel savonese. Camilla era stata impiegata non solo ad Amatrice, ma anche nelle alluvioni di Genova e Molo Giano e nella ricerca delle vittime della Torre Piloti del porto di Genova.

La scultura in bronzo, posta nel Giardino degli Alberi di Amatrice, è stata realizzata dallo sculture Egidio Ambrosetti di Anagni. “Camilla – ha detto il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi – rappresenta il meglio dell’Italia, e’ l’incarnazione della generosità, della solidarietà, dell’amore, della forza di volontà. Una cagnolina che è un esempio per tutti noi e che rappresenta tutti coloro, animali e persone, che hanno donato energie, impegno, amore al prossimo in momenti difficili come quello che abbiamo vissuto e stiamo vivendo noi ad Amatrice”