Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pd nomina un ex Fratelli d’Italia responsabile sicurezza, continua la polemica delle “etichette”

Botta e risposta tra il presidente del municipio Valpolcevera Federico Romeo e Rifondazione Comunista

Genova. “E’ finito il tempo di perdere energie preziose esclusivamente alla ricerca di etichette, è altresì giunto il momento di portare a casa i risultati attesi dalla cittadinanza”. Così il presidente del Municipio Valpolcevera Federico Romeo, del Partito Democratico, motiva la scelta, al centro di polemiche a Genova, di affidare la delega della Sicurezza a un consigliere municipale eletto con FdI-An e passato al Gruppo Misto, Massimo Pantini, il cui voto di astensione è stato decisivo a luglio scorso per consentire l’ elezione dello stesso Romeo.

Pantini, guardia giurata, su Facebook pubblica foto insieme a Giorgia Meloni e Ignazio La Russa, post contro lo ius soli e “i marocchini diventati ministri a Roma”, ma ha deciso di sostenere la maggioranza di centrosinistra. Ne abbiamo parlato qui.

La replica a Romeo arriva anche da Rifondazione Comunista: “In merito alla vicenda del consigliere Massimo Pantini, riteniamo che il tutto non sia declinabile ad una questione di “etichette”, come afferma il Presidente Federico Romeo – scrivono Marco Ravera, segretario regionale PRC Liguria e Davide Ghiglione, segretario provinciale PRC Genova e consigliere municipale di Chiamami Genova – Visti i contenuti repressivi ed antidemocratici del decreto Minniti, comprendiamo come il PD oramai sia sempre più a destra su questa materia, quindi la “maggioranza” di centrosinistra di questo Municipio deve assumersi le proprie responsabilità, dichiarando pubblicamente la natura e le caratteristiche di un eventuale accordo politico”.