Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Non solo spugne fritte, l’allarme veleno che mette in pericolo cani e gatti arriva via spray

A San Fruttuoso segnalate pozzanghere i soliti folli avrebbero spruzzato sostanze nocive per gli amici animali. Intanto un appello contro il fenomeno arriva dal rapper J-Ax

Genova. Non bastavano le spugne fritte, le polpette al topicida o i bocconi farciti di chiodi. Un nuovo allarme scatta in città e preoccupa i padroni e gli amici dei cani (ma non solo).

Veleno spray con il quale vengono contaminate pozzanghere e angoli delle strade dove, magari, i quattrozampe sono soliti fare i loro bisogni. Questa l’ultima frontiera della malvagità contro gli animali, andata in scena e registrata, per ora, a San Fruttuoso, in Val Bisagno.

“Attenzione a san Fruttuoso oltre ai bocconi non far leccare i cani nelle pozzanghere o pipì di altri cani i bastardi spruzzano veleno!!!” scrive una utente della pagina “Sei di San Fruttuoso se…”. Il veleno sarebbe comparso in diverse zone del quartiere

Negli ultimi giorni animalisti e proprietari di cani si sono iniziati a organizzare in mini-ronde, delegazione per delegazione, dividendo l’impegno del monitoraggio grazie a gruppi whatsApp e alla pagina Facebook, costantemente aggiornata, “Segnalazioni bocconi avvelenati a Genova e Provincia”.

I creatori di bocconi avvelenati forse hanno affinato le loro tecniche con un sistema che permette loro di fare danni più velocemente e in maniera più discreta che non aggirandosi con dei contenitori pieni di polpette.

Intanto un appello contro la pratica folle dei bocconi avvelenati arriva anche dal mondo della musica e dello spettacolo. E’ quello del rapper e conduttore tv J-Ax: