Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nautico, i migranti lasciano il padiglione C. Torneranno? Bucci: La Fiera deve fare la Fiera

Domani il trasferimento in strutture gestite da varie associazioni, tra cui il Seminario arcivescovile

Più informazioni su

Genova. “Io penso che la Fiera di Genova debba essere occupata dalla Fiera”. Così il sindaco Marco Bucci risponde alla domanda se, a suo parere, dopo il Salone Nautico, i migranti che erano ospitati nel Padiglione C, faranno ritorno in piazzale Kennedy.

migranti fiera di genova

“La Fiera deve essere messa nelle condizioni di ospitare grandi eventi – aggiunge Bucci – e tanti, come avevamo indicato anche nel nostro programma. Sull’accoglienza migranti, abbiamo siglato un accordo con la Prefettura e ne faremo un altro, puntiamo a un piano che tenga collegate accoglienza e integrazione. Chi gestirà l’accoglienza dovrà garantire anche l’integrazione”.

Intanto per consentire l’allestimento e lo svolgimento del Salone Nautico, in programma dal 21 al 26 settembre, la Prefettura, in attuazione degli accordi con il Comune di Genova, lascerà a disposizione il Padiglione C della Fiera, dove da mesi trovano accoglienza circa 90 migranti richiedenti protezione internazionale.

Il trasferimento è in programma domani: 70 richiedenti asilo verranno collocati presso il Seminario Arcivescovile di Genova, gestito dalla Chiesa attraverso la struttura Migrantes. Altri 60 posti circa sono stati offerti da quattro enti impegnati nell’accoglienza: Emergenza e Amore, Lanza del Vasto, Croce Bianca e Albea. I rimanenti saranno distribuiti tra i centri di accoglienza nel Comune e nella provincia di Genova.