Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Movida, giro di vite dei Carabinieri. Controlli a tappeto in centro storico, a Sampiedarena e nel Tigullio

Identificate centinaia di persone e pioggia di denunce per droga e ubriachezza

Genova. Quello appena trascorso è stato week end particolarmente “caldo”, e non solo per le temperature. Grande dispiego di forze da parte dei carabinieri, che tra sabato e domenica hanno effettuato controlli a tappeto nel centro storico, a Sampierdarena e nel Tigullio.

In centro storico è stato sanzionato un genovese di 52 anni per mancata chiusura entro l’orario previsto, mentre due cittadini del Bangladesh, entrambi di 28 anni, titolari di due diversi esercizi, sono stati multati per “vendita di alcolici a minori”.

Durante la movida dei vicoli sono state identificate 250 persone: una ragazza rumena di 29 anni è stata denunciata per “ubriachezza”, mentre un coetaneo genovese per “atti contrari alla pubblica decenza”. Due invece le segnalazioni per consumo di cocaina nei confronti di due ragazzi appena ventenni.

A Sampierdarena, invece, i militari, nelle prime ore di domenica, hanno identificato altre 250 persone e controllati 4 locali notturni e 10 macchine. Arrestato un uomo senza fissa dimora, “pizzicato” in città in barba al divieto di ritorno nel capoluogo ligure.

I Carabinieri di Santa Margherita Ligure hanno operato congiuntamente, provvedendo ad una serie di controlli che hanno portato alla denuncia di sei ragazzi, di cui due italiani (uno di 23 e l’altro di 17 anni), tre ecuadoriani di 17 anni e un ragazzo salvadoregno di 17 anni. per detenzione di sostanze stupefacenti a fine di spaccio.

Durante le operazioni nel Tigullio sono stati sequestrati quindi 30 grammi di marijuana, 10 grammi di hashish e tre piante di marijuana in infiorescenza.