Incidente probatorio

Morta a 16 anni per ecstasy, sentita la minorenne amica di Adele. Gli avvocati dei ragazzi chiedono scarcerazione

Rigotti e Bernardin potrebbero andare ai domiciliari. Il minorenne presunto spacciatore si è avvalso

Il comune di Pietra Ligure premia Sebastiano Gravina, capocannoniere del campionato di calcio dedicato ai non vedenti

Genova. Sono apparsi piuttosto provati Gabriele Rigotti e Sergio Bernardin, i due ragazzi arrestati sabato dopo la morte di Adele De Vincenzi, uccisa a 16 anni dopo aver assunto mima. Oggi i due, sono arrivati per presenziare all’incidente probatorio in cui è stata sentita l’altra ragazza presente ai fatti la notte di venerdì che ha ricostruito minuto per minuto la tragica serata da quando i quattro sono arrivati all’appartamento di Rigotti in via Corridoni, al momento dell’acquisto della droga a Busalla, poi il ritorno in casa fino al malore fatale per la 16 enne, che si è accasciata a terra in via San Vincenzo mentre il gruppo si stava spostando in centro per andare a bere qualcosa.

Si è invece avvalso della facoltà di non rispondere il minorenne presunto spacciatore che secondo quanto raccontato dalla ragazzina e da Gabriele Rigotti avrebbe venduto loro l’mdma. Il giovane, anche lui italiano 17 enne, è arrivato in tribunale accompagnato dai genitori e dall’avvocato Stefano Sambugaro.

L’udienza della ragazza è durata circa un’ora. Al termine gli avvocati difensori Matteo Groppo, Luigi Sannino, Alessandro Devoto hanno fatto istanza per chiedere gli arresti domiciliari per i due ragazzi: “L’incidente probatorio di oggi dovrebbe secondo noi aver fatto venire meno le esigenze cautelari”

Più informazioni
leggi anche
Il comune di Pietra Ligure premia Sebastiano Gravina, capocannoniere del campionato di calcio dedicato ai non vedenti
Sotto choc
Morta per ecstasy a 16 anni, il padre di uno dei ragazzi arrestati: “Mio figlio non è un criminale”
Il comune di Pietra Ligure premia Sebastiano Gravina, capocannoniere del campionato di calcio dedicato ai non vedenti
Tragico 'sballo'
Morta a 16 anni dopo aver preso dell’ecstasy: il fidanzato di Adele e l’amico in carcere sotto ‘choc’
Il comune di Pietra Ligure premia Sebastiano Gravina, capocannoniere del campionato di calcio dedicato ai non vedenti
L'intervista
Sedicenne muore dopo aver ingerito ecstasy, il direttore del pronto soccorso Cremonesi: “Vietato abbassare la guardia”
Galliera - pronto soccorso
La tragedia
Sedicenne muore dopo aver preso una pasticca di ecstasy: arrestati i due amici maggiorenni