Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Meteo Liguria, dal caldo torrido all’afa. E il picco deve ancora arrivare previsioni

Tra mercoledì e venerdì le giornate più calde: è la più potente ondata di caldo dell'anno

Liguria. Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi e caldo in aumento. Saranno questi, spiega Limet, gli ingredienti chiave della prima settimana del mese che non passerà in sordina sulla nostra Liguria. Ciò e causato da uno spropositato innalzamento verso Nord delle fasce tropicali, di risposta all’affondo di una saccatura sull’Europa occidentale. Le temperature alla quota di 850 hPa (visti i valori di pressione, intorno a 1800m) saranno per tutta la settimana comprese tra +22°C e +25°C.

Le temperature minime di questa notte sono il chiaro segnale per comprendere quanto questa ondata di caldo sia poderosa: valori sulla costa centro-occidentale compresi tra 25°C e 28°C a causa della compressione adiabatica, mentre a Levante fra 21°C e 24°C con più umidità. Volgendo lo sguardo al nostro entroterra la situazione cambia poco: escursioni marcate con termiche tra 18°C e 25°C. Valle Bormida che si conferma la più fresca insieme alla Val d’Aveto ed all’entroterra spezzino. Su queste zone valori compresi tra 12°C e 18°C. 18.4°C la temperatura minima registrata dalla centralina Limet meteorologica sul Monte Bue in Val d’Aveto (GE, 1785 m).

La giornata odierna sarà caratterizzata da un tipo di tempo stabile ed inizialmente torrido, con valori massimi che supereranno nuovamente +30°C in maniera diffusa. La ventilazione risulta tra moderata e forte da Nord, mentre dal pomeriggio le brezze marine prenderanno il sopravvento con rinforzi sui crinali e sui versanti padani. Il disagio da caldo sarà elevato soprattutto tra il pomeriggio e la sera, passando dal torrido all’afa. Temperature quindi leggermente più basse ma con forte disagio.

Ad oggi le giornate più calde risulterebbero tra Mercoledì e Venerdì. Si tratta della più potente ondata di caldo dell’anno e pertanto si consiglia di non esporsi al sole durante le ore centrali.