Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mercatino ai Luzzati per 20 giorni, poi in Valpolcevera. Carratù: “Rispettato impegno con i cittadini”

Corso Quadrio torna parcheggio a tempo pieno: "Chiederò che venga riservato ai residenti di Sarzano"

Genova. Una soluzione ponte – venti giorni al massimo – poi il mercatino ex Chance (da domani Lo sbarazzo di Genova) troverà una sua collocazione definitiva a San Quirico in Valpolcevera.

Questo è il piano di Tursi condiviso dal presidente del municipio Centro Est Andrea Carratù: “Sono soddisfatto perché l’impegno preso con i cittadini è stato rispettato – commenta Carratù – e non solo corso Quadrio da domani sarà disponibile per i residenti ma anche perché il mercatino non sarà più quello di prima”.

La soluzione temporanea è arrivata grazie alla collaborazione dei Giardini Luzzati che con Marco Montoli si occuperanno anche della formazione delle persone (non solo gli stranieri che hanno aderito in questo hanno e mezzo al progetto Chance ma anche i genovesi che vorranno vendere oggetti usati) e del loro instradamento verso quella che sarà poi la sede definitiva del mercatino.

Ai Luzzati i grandi tavoli sono già arrivati e il luogo è stato scelto con la supervisione di Questura e Prefettura e domani mattina si comincia dopo il pagamento di una piccola quota da parte di ciascun venditore (1 euro per 4 metri quadri).

Nel frattempo in corso Quadrio gli operai di Aster hanno provveduto a eliminare i cartelli in corso Quadrio che vietavano il parcheggio dalle 2 di notte alle 12. “Domani abbiamo una riunione per l’avvio dei lavori di pedonalizzazione in piazza Sarzano – spiega Carratù – e chiederò al vicesindaco Balleari che quei parcheggi siano riservati sotto qualche forma a loro visto che ne perderanno 40 con la pedonalizzazione. Dispiace che ci siano in giro dei professionisti della protesta che non si rendono conto del grande lavoro fatto”.

Resta un po’ di preoccupazione su ciò che accadrà a settembre. I venditori si convinceranno davvero ad andare fino a San Quirico? “In questo periodo transitorio lavoreremo molto anche su questo aspetto ed è ovvio che c’è il rischio che una quota decida di rimanere in centro ma in quel caso il sindaco Bucci ha promesso tolleranza zero e non consentirà il ritorno alla situazione di qualche tempo fa”.