Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Lago del Brugneto rilascerà altra acqua per l’Emilia Romagna nella morsa della siccità

Senza un rinnovo dell'accordo i metri cubi si sarebbero esauriti oggi

Genova. L’acqua del Brugneto continuerà a scendere verso la Val Trebbia. A partire da oggi, 1 agosto, l’agricoltura piacentina può contare su mezzo milione di metri cubi di risorsa idrica in più. È questo il frutto del nuovo accordo tra i presidenti delle Regioni Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e Liguria, Giovanni Toti, per fronteggiare le esigenze derivanti dall’emergenza siccità.

“Un risultato importantissimo: l’intesa fa crescere fino a 4 milioni e mezzo i metri cubi d’acqua messa a disposizione del territorio piacentino – sottolinea Bonaccini -. Proseguono quindi i rilasci, senza nessuna interruzione: una certezza importante per la stagione irrigua e la salvaguardia dei cicli produttivi di gran parte delle colture, del contesto ambientale e delle opportunità turistiche. Una collaborazione, quella con la Regione Liguria, per la quale ringrazio il presidente Toti”.

Il territorio piacentino beneficia dei rilasci dall’invaso ligure dallo scorso 7 luglio. In particolare, la Regione Liguria aveva confermato anche per il 2017 la disponibilità di 4 milioni di metri cubi d’acqua: 2 e mezzo previsti dalla concessione del 1987, ai quali si è unita – a partire dal 2013 – una quota aggiuntiva straordinaria di almeno 1 milione e mezzo. Acqua che, in base all’utilizzo richiesto dal Consorzio di Bonifica di Piacenza, si sarebbe esaurita oggi primo agosto.