Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Lavagnese risponde due volte al Savona ma non basta: bianconeri fuori dalla Coppa Italia

Sul risultato di 1 a 1, ad inizio ripresa, è stato espulso Gnecchi

Savona. Prima ufficiale positiva per il Savona, che nel primo turno di Coppa Italia di Serie D ha battuto la Lavagnese per 3 a 2 sul campo del Bacigalupo.

La partita è stata altalenante, con le due squadre che hanno messo in luce buone cose, alternate ad imperfezioni comprensibili alla luce dei numerosi mutamenti della rosa effettuati durante la stagione estiva.

Dopo un penalty fallito dalla Lavagnese, i biancoblù si sono portati per due volte in vantaggio; gli ospiti sono stati capaci di replicare ristabilendo la parità, ma il terzo gol savonese si è rivelato decisivo.

La cronaca. Luca Tabbiani schiera Bellussi, Vinasi, Grani, Gallo, Venneri, Cammaroto, Tognoni, Bacigalupo, Gomes, Mair, Anselmo.

In panchina siedono Bonavia, Severi, Cistaro, Vittiglio, Massa, Fofana, Favorito, Bruzzone.

Per la squalifica di Gabriele Venuti sulla panchina bianconera siede Davide Focacci che risponde con Nassano, Barsotti, Bacigalupo, Brusacà, Ferrante, Cirrincione, Gnecchi, Corsini, Croci, Fall, Dotto.

A disposizione ci sono Gianelli, Barzacchi, Alvitrez, Monteverde, Bruzzi, Rovido, Di Pietro, Carta, Chiapperini.

Arbitra Marco Emmanuele della sezione di Pisa, assistito da Domenico Castro (Livorno) e Michele Baschieri (Lucca).

La giornata è calda, pochi i presenti sugli spalti. Si gioca a ritmo ridotto, ma fin dai primi minuti i reparti arretrati non danno l’impressione di essere particolarmente sicuri. I primi tiri in porta, di Gallo da una parte e Croci dall’altra, vengono parati senza problemi. All’11° un disimpegno errato di Venneri permette a Cirrincione di andare al tiro: Bellussi respinge.

Al 19° cartellino giallo per Gallo per un intervento falloso su Cirrincione. Un paio di minuti dopo Venneri commette fallo in area su Croci: calcio di rigore. Il tiro dello stesso Croci viene parato da Bellussi.

La Lavagnese insiste, gli Striscioni faticano ad ingranare. Al 28° calcia a rete Croci: alto di poco. Al 36° Corsini trattiene Bacigalupo e viene ammonito.

Al 38° il risultato si sblocca. Un calcio di punizione di Cammaroto non lascia scampo a Nassano. Al 43° la Lavagnese pareggia. Fallo di Venneri su Croci, punizione dalla trequarti. Dotto la butta in area dove Croci, di testa, insacca. Risultato di 1 a 1.

Il Savona si getta subito in avanti e sfiora il nuovo vantaggio: calcio d’angolo, in area svetta Gomes che chiama Nassano ad una difficile parata.

Nel primo minuto di recupero viene ammonito Fall. Si va al riposo sul punteggio di 1 a 1.

Nel secondo tempo, dopo 4 minuti, Gnecchi si merita il cartellino rosso diretto per un duro intervento ai danni di Gallo. Il tecnico lavagnese corre ai ripari inserendo, al 6°, Bruzzi per Corsini.

Bellussi para una conclusione di Fall. Cambio di fronte e il Savona passa a condurre: palla da Mair a Grani, cross, Gomes si coordina alla perfezione e con una girata al volo realizza il gol del 2 a 1.

Ancora cartellini gialli: vengono ammoniti al 10° Brusacà, al 12° Dotto e al 13° Venneri. Al 16° Tognoni, uno dei tanti ex, colpisce il palo alla sinistra di Nassano.

Altra sostituzione nella Lavagnese: al 19° Di Pietro prende il posto di Dotto; al 21°, nel Savona, dentro Vittiglio per Cammaroto. Nel mezzo c’è una conclusione di Anselmo che si spegne a lato di pochi centimetri.

Al 27° Tabbiani manda in campo Favorito al posto di Grani. Al 29° la Lavagnese segna il gol del 2 pari: palla vagante in area biancoblù, Di Pietro la tocca per Bacigalupo che non lascia scampo a Bellussi.

Tutto da rifare per il Savona, che però dimostra di aver voglia di far sua la partita. Al 31° entra Fofana per Anselmo. Poco più tardi prova il tiro Gomes: parato.

Al 35° ammonito Vittiglio per un intervento su Croci. Al 37° Mair trova lo spazio per il tiro e con un rasoterra fa secco il portiere bianconero: 3 a 2.

La Lavagnese inserisce Rovido al posto di Fall. Al 35° Cirrincione scocca un tiro che Bellussi devia in angolo.

Al 44° l’ultimo cambio: dentro Massa per Tognoni. Nell’ultimo minuto del tempo regolamentare è Mair ad avere sui piedi un buon pallone, ma Nassano respinge il suo tiro. Poi va al tiro Gomes: a lato. Dopo 4 minuti di recupero la partita termina con il risultato di 3 a 2 per il Savona.

I biancoblù sono nei trentaduesimi di finale della Coppa Italia che si giocheranno mercoledì 4 ottobre; la Lavagnese è fuori dai giochi. Tra sette giorni l’attenzione sarà rivolta al campionato, con la prima giornata: domenica 3 settembre il Savona ospiterà la Rignanese; i bianconeri riceveranno il Valdinievole Montecatini.