Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Incendi a Cogorno e Valbrevenna, ettari di bosco in fumo: un anziano denunciato foto

I Carabinieri della Forestale hanno scoperto che il rogo a Nenno è stato provocato da un contadino. Si indaga anche sull'origine delle fiamme vicino a San Giacomo

Più informazioni su

Genova. Non è ancora spento l’incendio sulle alture di Cogorno, nella valle dei Berissi, e nel pomeriggio a lottare contro le fiamme che interessavano quattro ettari di bosco, pompieri, forestali e volontari dell’antincendio. Gli operatori non hanno avuto alcun mezzo aereo in ausilio. Questo perché i cinque velivoli a disposizione oggi per la regione Liguria erano tutti impegnati per incendi importanti nello Spezzino (un Canadair), Genova (in Valbrevenna, un elicottero) e soprattutto nell’Imperiese dove per vari roghi molto estesi stanno operando due elicotteri e un Canadair.

Due gli ettari di bosco andati in fumo a Nenno, nel comune di Valbrevenna, nell’entroterra di Genova. Qui nonostante l’intervento dell’elicottero il rogo si è esteso. Intanto è stato identificato e denunciato dai carabinieri della guardia forestale l’autore dell’incendio: si tratta di un anziano, un contadino, che si è lasciato sfuggire le fiamme accese per bruciare delle sterpaglie nel suo terreno. L’uomo deve rispondere di incendio colposo.

I militari della Forestale stanno ora indagando anche per cercare di dare un nome all’autore dell’incendio di Cogorno. Gli investigatori sono convinti che si tratti di un rogo doloso, il gesto di un piromane, perché le fiamme sono divampate in una zona impervia e difficilmente accessibile ai margini di un bosco.