Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gruppo Iren, il cda approva i risultati del primo semestre 2017: +19,5%

Più informazioni su

Il primo semestre del 2017 conferma i risultati positivi ottenuti nei primi tre mesi dell’anno: i ricavi riportano una crescita del 17% dovuta a diversi fattori tra cui il rilevante aumento delle vendite di energia elettrica a clienti finali (+40%) e della produzione della stessa commodity (+19%), il MOL registra una crescita di circa il 6% e l’utile utile fa segnare +19,5%. A tali positive performance economiche si somma una diminuzione del debito netto di 54 milioni di euro in linea col trend decrescente, a perimetro costante, registrato negli ultimi 24 mesi. Tale dato è ancora più importante tenuto conto dell’erogazione dei dividendi relativi al 2016 – in crescita del 14% – e pari a circa 89 milioni di euro.

· Ricavi a 1.813,5 milioni di euro (+16,6% rispetto a 1.555,2 milioni di euro al 30/06/2016)
· Margine Operativo Lordo (Ebitda) a 442,3 milioni di euro (+6,0% rispetto a 417,1 milioni di euro al 30/06/2016)
· Risultato Operativo (Ebit) pari a 257,7 milioni di euro (+7,9% rispetto a 238,9 milioni di euro al 30/06/2016)
· Utile Netto di Gruppo pari a 145,1 milioni di euro (+19,5% rispetto a 121,4 milioni di euro al 30/06/2016).
· Indebitamento Finanziario Netto pari a 2.403 milioni di euro in contrazione di circa 54 milioni di euro rispetto al dato del 31 dicembre 2016.

Reggio Emilia, 3 agosto 2017 – Il Consiglio di Amministrazione di IREN S.p.A. ha approvato in data odierna i risultati consolidati al 30 giugno 2017.

“I risultati conseguiti nel corso del primo semestre del 2017 confermano il trend positivo di crescita del nostro Gruppo e la sua capacità di affrontare da protagonista le sfide che il mercato propone” – ha dichiarato Paolo Peveraro, Presidente del Gruppo – “L’attenzione ai nostri Clienti, all’impiego responsabile delle risorse, al rispetto dell’ambiente e allo sviluppo sostenibile, rappresentano gli elementi tipici e caratterizzanti di IREN e consentono di guardare con grande fiducia al futuro del nostro Gruppo e a investire in soluzioni innovative e sostenibili con ricadute positive a favore dei nostri stakeholder e dei territori in cui operiamo”

“Le performance realizzate nel semestre da poco concluso pongono in evidenza anzitutto la resilienza e l’ottimo bilanciamento del portafoglio di business del Gruppo” – ha commentato Massimiliano Bianco, Amministratore Delegato del Gruppo che ha poi aggiunto – “alla crescita del 6% dell’EBITDA concorrono, infatti, in maniera paritetica sia le attività non regolate, rappresentate anzitutto dalla filiera energetica, sia quelle regolate e quasi regolate che rappresentano il 70% del margine operativo lordo generato nei primi sei mesi dell’anno. Queste ultime sono legate sostanzialmente alle reti di distribuzione energetiche e idriche e alla gestione della filiera ambientale integrata (raccolta e smaltimento). Gli ottimi risultati realizzati a livello di EBITDA sono riflessi e amplificati nell’utile netto di Gruppo che si incrementa di circa il 19,5% dopo aver registrato già una crescita di circa il 71% nel 2015 e di circa il 47% nel 2016. A ciò si aggiunge una continua riduzione del debito netto che fa segnare -54 milioni di euro anche in questo semestre. Tali elementi di grande soddisfazione costituiscono una solida base su cui costruire il prossimo aggiornamento annuale del piano industriale.”