Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Finale amara per la Bogliasco Bene juniores

Le bogliaschine partono alla grande, ma si fanno rimontare ben tre reti di vantaggio ed escono sconfitte dalla finalissima con la Sis Roma

Sfuma all’ultimo atto il sogno della Bogliasco Bene di laurearsi campione italiano juniores femminile. Non riesce quindi alla società bogliaschina la doppietta di categoria, dopo che i maschi si erano laureati campioni pochi giorni prima. Fatale per le ragazze allenate da Mario Sinatra, la partita contro la Sis Roma che ha visto le capitoline trionfare al termine di una gara molto combattuta e decisa da una sola rete di scarto.

In realtà la gara finale aveva visto le liguri iniziare con il giusto piglio, andando in vantaggio con Cocchiere subito e replicando altre due volte con la stessa Cocchiere e con Santinelli. Invece dal 3-0 inizia la discesa agli inferi perché le romane sono brave a tenere soprattutto mentalmente e a non farsi sfilare via il match rimontando fino al 3-3.

Le squadre allora si affrontano a viso aperto, con ripetuti botta e risposta finché le romane riescono, a metà del terzo periodo, a mettere il naso avanti. A inizio del quarto tempo arriva il bis su tiro di rigore. Ancora Cocchiere e poi Franci segnano, ma la difesa bogliaschina non riesce a restare immacolata e subiscono la rete decisiva. Finisce 8-9 per la Sis Roma che comunque ha dimostrato di valere quanto le levantine, troppo sprecone nel farsi rimontare le tre reti di vantaggio.

Onestamente non so cosa ci sia successo oggi – ha dichiarato deluso a fine gara il tecnico Mario Sinatra – semplicemente non eravamo noi, abbiamo giocato molli e paurose. Grande merito va però dato anche all’avversario. La SIS Roma ha vinto perché è stata più brava e più concentrata di noi e gliene va reso atto. È un peccato, la vittoria era senza dubbio alla nostra portata e invece non siamo stati in grado di coglierla. Aldilà del rammarico resta comunque la soddisfazione di essere arrivati per la terza volta consecutiva in finale, segno che il lavoro che stiamo portando avanti è quello giusto. Questo è un gruppo giovane che avrà modo di rifarsi. Da domani azzeriamo tutto e prepariamoci per la prossima sfida”

Bogliasco Bene-Sis Roma 8-9 (3-2, 3-3, 0-2, 2-2)

Bogliasco: Malara, Cocchiere A. 3, Bettini 1, Carpaneto, Mauceri, Millo, Crovetto, Mannai, Cocchiere T., Santinelli 2, Franci 2, Gualdi, Falconi. M. Sinatra.

Sis Roma: Cellucci, Di Biagio 2, Gargano 1, Toni, Sinigaglia, Mandelli 2, Picozzi 1 (rig.), Palmer, Ragnacci, Nardini 3, Maggi, Abrizi, Brandimarte. All. E. Alonzi.

Arbitro: A. Magnesia di Palermo.