Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dimenticano una pistola in un taxi, la Polizia li trova a casa: due denunciati

Oltre al possesso illegale di armi, i due italiani, residenti a Marassi, nascondevano anche della droga

Più informazioni su

Genova. La Polizia di Stato, a seguito di perquisizione delegata dalla locale Procura della Repubblica, ha denunciato due pregiudicati italiani, di 40 e 52 anni, rispettivamente per i reati di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e porto abusivo di armi.

L’attività di indagine è scaturita dalla richiesta di intervento di un tassista, che aveva trovato abbandonata nel proprio veicolo una pistola, fedele riproduzione della “Beretta 92” in uso alle forze dell’Ordine. Dagli accertamenti svolti sulle ultime persone trasportate a bordo del taxi sono emersi i nomi di due pregiudicati italiani residenti nel quartiere di Marassi.

La Squadra Mobile ha pertanto avviato le indagini per porto abusivo d’armi, ricostruendo i movimenti dei due sospettati grazie all’analisi delle immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza installati nel Centro Storico. Nel dipanarsi dell’attività investigativa è emerso altresì l’esistenza di un traffico di stupefacenti, motivo per cui sono stati condotti servizi di osservazione e appostamento che hanno confermato appieno l’ipotesi investigativa. Le perquisizioni delegate dalla Procura hanno così ulteriormente confermato il già pregnante quadro indiziario.

In casa del 52enne è stata infatti rinvenuta la confezione dell’arma abbandonata a bordo del taxi, mentre il 40enne è stato trovato in possesso di oltre 50 gr. di hashish, due bilance di precisione e materiale per il confezionamento della droga. Entrambi i soggetti sono stati denunciati a piede libero.