Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Depuratore di Cornigliano di nuovo in funzione: “Un mese per la piena operatività”

Entro il 2021 il nuovo depuratore che lo sostituirà

Genova. E’ ripartito idraulicamente il 31 luglio ma sarà pienamente funzionante solo tra un mese il depuratore di Cornigliano dopo la rottura d una “ralla” avvenuta il 23 maggio e le difficoltà di riparare un impianto di quarant’anni fa collocato tra le case.

A fare il punto della situazione dopo le lamentele (sacrosante) degli abitanti e dei lavoratori di Cornigliano è Marco Fiorini, responsabile acque reflue di Ireti (gruppo Iren): “E’ stato complesso l’intervento e la riparazione del pezzo di cui non esistono ricambi. Ora occorre attendere che si ripristini il normale processo biologico che le alte temperature senza dubbio agevoleranno”. In inverno infatti un depuratore ci può mettere anche sei mesi dopo lo svuotamento a tornare in funzione. Questo spiega il perché i miasmi non sono ancora scomparsi: questione di settimane quindi.

Intanto Iren nel giro di qualche mese pensa di poter utilizzare per lo scarico dei reflui depurati la condotta a mare realizzata anni fa (e mai collaudata) e non più nel Polcevera: “Ci prendiamo tre mesi – ha spiegato Fiorini – per verificare che la condotta realizzata in area ex Ilva come propedeutica al nuovo depuratore sia libera e la collegheremo con la parte di condotta a mare già realizzata da noi e già collaudata”.

Il comune di Pietra Ligure premia Sebastiano Gravina, capocannoniere del campionato di calcio dedicato ai non vedenti

Ancora. Iren detta i tempi anche per la realizzazione del nuovo depuratore area centrale: “Il progetto definivo arriverà a fine anno – spiegano da Iren – subito dopo ci sarà la conferenza dei servizi in città metropolitana: “Diciamo che la prima parte di trattamento fanghi potrebbe entrare in funzione nel 2021” dice Fiorini. Il nuovo impianto sostituirà in tutto il depuratore di Cornigliano e in più riceverà i fanghi da Sestri ponente e del depuratore di punta Vagno e della Darsena. Con l’entrata in funzione del nuovo depuratore sarà eliminato l’impianto di trattamento fanghi della Volpara.