Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

De Ferrari, il caldo, i “foresti” e il tuffo nella fontana. Anche questo è turismo fotogallery

Diversi turisti trovano scampo dal caldo di agosto tra gli argentei flutti delle vasche di "Deffe"

Più informazioni su

Genova. Il solleone è tornato a far sentire tutta la sua tenacia. Il caldo “picchia” e ci si arrangia come si può: mancano le fontanelle (poche funzionanti e spesso “nascoste”)? Nessun problema, il refrigerio si trova in piazza.

Ed è così che in queste giornate di Ferragosto, Genova riscopre un’altra faccia del turismo: decine di “foresti”, di tutte le “marche” e provenienze, a mettere i piedi in ammollo nella Fontana di De Ferrari per cercare un po’ di frescura. Ma non solo: c’è chi il caldo evidentemente proprio non lo tollera, e allora cerca il tuffo nelle vasche più alte. Donne, bambini, ragazzi, adulti: basta che uno “rompa il ghiaccio” e poi via, neanche la “Dolce Vita”.

Un siparietto che sicuramente farà discutere, e che dividerà i genovesi in “tolleranti” e “intransigenti”: ma dopo pochi minuti la quiete torna a De Ferrari, e in fin dei conti quella decina di turisti felici e rinfrescati tornerà a casa con un bel ricordo di questo piccola “trasgressione” genovese, e magari farà una “bella pubblicità” alla nostra Genova. Questa, sicuramente, sarebbe una bella notizia