Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cogorno, spacciatore nascondeva 2 chili di hashish nel box del figlio appena nato

E' stato colto sul fatto dalla Polizia durante la festa della Torta dei Fieschi, a Lavagna

Più informazioni su

Genova. Un 29enne residente a Cogorno ma nato in Marocco è stato arrestato dalla Polizia a Lavagna, nell’ambito delle operazioni di sicurezza durante gli eventi estivi.

Nel corso del servizio di vigilanza predisposto in vista della “Torta dei Fieschi”, e soprattutto della “notte Bianca”, personale del Commissariato di Chiavari ha notato lo straniero ricevere denaro dal alcune persone su un’auto in sosta in Piazza Milano.

Da subito, l’atteggiamento dell’uomo ha insospettito gli agenti che hanno ipotizzato fosse in atto la vendita di sostanza stupefacente, pertanto dopo aver aspettato che salisse a bordo della sua autovettura, lo hanno seguito senza farsi notare. Bloccato dopo poco, l’uomo è stato trovato in possesso di 7 dosi di cocaina e circa 300 euro occultati nella tendina parasole dell’automobile.

La successiva perquisizione domiciliare a Cogorno ha portato al sequestro di: 41 dosi già preconfezionate di cocaina per 38 grammi complessivi, 24 panetti di hashish per il peso complessivo di 2 chili e mezzo contanti per un valore di 1200 euro in piccolo taglio, oltre ad un bilancino di precisione.

Nell’abitazione di Cogorno, ove vive con la moglie ed il figlio di due anni, parte rilevante dell’hashish è stato rinvenuto occultato in un box giochi per neonati. Tale fatto è stato portato all’attenzione della Procura per i minori presso il Tribunale di Genova per le future determinazioni. Il soggetto, in attesa di giudizio, è stato associato al carcere di Marassi.