Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Check point preventivi, ma niente sgomberi per cancellare il suq abusivo di Caricamento

E' una delle misure decise durante il Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza che si è svolto stamani in Prefettura

Più informazioni su

Genova. Un check point – un presidio – dalle 19e30 nella zona di Caricamento per stroncare sul nascere eventuali mercatini abusivi notturni, come quelli che fino a oggi sono sorti tra Sottoripa e piazza De Marini.

cronaca

E’ una delle decisioni prese dal Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza che si è svolto stamani in Prefettura e al quale hanno partecipato le forze dell’Ordine, il Comune con la Polizia Municipale, la Prefetto Fiamma Spena. La riunione era monotematica ossia dedicata esclusivamente alla “città vecchia”.

Contestualmente al trasferimento dell’ex “mercatino” – oggi si chiama Sbarazzo della Superba – da corso Quadrio e dai Luzzati fino a San Quirico, l’obbiettivo dell’amministrazione comunale è mettere ordine anche nello scambio “sottorraneo” di merce che avviene la notte. “Per farlo – annuncia l’assessore al Centro Storico Stefano Garassino – posizioneremo appositi arredi urbani per evitare che possano essere stesi lenzuoli e tappeti”.

Sono esclusi, invece, gli sgomberi (si era parlato della possibilità di scacciare gli ambulanti abusivi notturni di Caricamento ripetutamente fino a che non avessero deciso di non tornare).

“La situazione che emerge dai nostri monitoraggi – ha affermato il prefetto Fiamma Spena – è quella di un centro storico dove i reati sono calati, così come nel resto della città, e dove la sicurezza è maggiore ma bisogna continuare a lavorare su più fronti”. La Prefettura ha chiesto al Comune di mettere in atto alcune ordinanze incentrate sull’ordine pubblico, come quelle di limitazione alla vendita di alcolici.