Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Campo sinti Bolzaneto, l’Enel stacca l’elettricità

I tecnici della società hanno tagliato gli allacci delle utenze dopo che il Comune aveva tentato di far applicare una tariffa a forfait, sul posto Carabinieri, Polizia, Digos e Municipale

Più informazioni su

Genova. I tecnici di Enel hanno provveduto questa mattina a staccare gli allacci per le utenze presso la comunità sinti del campo di Bolzaneto. Il pagamento delle bollette, cui provvedeva l’amministrazione comunale da oltre 20 anni, era passato direttamente ai residenti dopo l’installazione di contatori singoli a seguito di una delibera di indirizzo della Giunta nel giugno 2016.

All’operazione hanno dato il proprio supporto le forze dell’ordine – Carabinieri, Polizia di Stato e Digos con funzioni di prevenzione e indagine – coadiuvate dal corpo della Polizia Municipale.

Come si ricorderà l’amministrazione comunale aveva incontrato i rappresentanti del campo circa un mese fa. In quella sede la Comunità aveva chiesto l’applicazione di una tariffa di tipo forfetario (utilizzata soprattutto per i giostrai) e non soggetta quindi alla rilevazione dei reali consumi di ogni singola utenza, come previsto per gli utenti “stanziali”.

Nel campo sinti abitano 50 nuclei familiari per un totale di circa 140 persone e per loro, secondo Enel, è possibile solamente il classico contratto di fornitura a consumo per residenti.

L’amministrazione comunale, pur avendo ribadito il proprio interessamento, aveva tuttavia sottolineato come gli aspetti attinenti alla determinazione delle tipologie di contratto fossero una questione tra ente erogatore e singoli consumatori.