Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Brignole, operazione congiunta di polizia ed esercito per la sicurezza in stazione. 79 identificati

Dopo Roma e Milano anche a Genova arrivano i maxi controlli. Verificate anche 334 auto con il sistema Mercurio

Genova. Operazione congiunta di Pòlizia, Esercito e Guardia di Finanza ieri pomeriggio a Brignole: controlli e identificazioni a tappeto nell’aerea della stazione ferroviaria finalizzato a “garantire maggior sicurezza” ai cittadini.

La “stretta” sui bivacchi “abusivi” nelle stazioni, che nei mesi scorsi ha interessato diverse città italiane, non senza criticità, arriva quindi anche a Genova. L’operazione, durata alcune ore, ha permesso l’identificazione di persone che bivaccano all’interno ed all’esterno della struttura ferroviaria: 79 le persone controllate, oltre 334 veicoli “verificati” con il sistema Mercurio (l’occhio elettronico che permette il controllo dei dati attraverso la targa della auto, anche in movimento). Durante il servizio non si sono registrate tensioni o problematiche di sorta.

Un cittadino egiziano di 37 anni, irregolare in Italia, è stato accompagnato in Questura per la notifica del decreto di espulsione.

Si tratta della prima di una serie di attività coordinate dalla Questura, nell’ambito di un più ampio programma che sarà esteso nei prossimi giorni alle altre stazioni ferroviarie della città, caratterizzato da un rafforzato modello di integrazione e coordinamento delle forze in campo per massimizzare l’efficienza delle funzioni operative di polizia.

Il servizio è stato coordinato dal Commissariato Centro, coadiuvato da personale della Polizia Ferroviaria, da equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e da unità cinofile della Guardia di Finanza.