Quantcast
Genova modello per tutti

Turismo, “Buona Pratica” riconosciuta al Comune di Genova per la gestione dell’imposta di soggiorno

Il sistema di gestione e utilizzo dell'imposta di soggiorno sviluppato a Genova è stato riconosciuto come "Good Practice"

turismo ponte morti

Genova. Il sistema di gestione e utilizzo dell’imposta di soggiorno sviluppato a Genova è stato riconosciuto come “Good Practice”, l’unica approvata nel settore del turismo da parte dell’Unione Europea.

Genova, quindi, costituisce un modello per altre città europee perché promuove la partecipazione e la condivisione di strategie ed azioni di promozione della città, per la sua capacità di rendere il turismo un elemento di sviluppo urbano sostenibile sul piano sociale ed economico, per il supporto che può dare alla crescita delle piccole e medie imprese.

“La definizione condivisa di azioni, strategie ed utilizzo delle risorse rappresenta una componente fondamentale per continuare a far crescere Genova come destinazione turistica e come un modello innovativo per tutta Europa” dice il neo Assessore al Turismo del Comune di Genova Paola Bordilli.

Lo scorso anno URBACT, la rete di municipalità europee che promuove azioni comuni, ha lanciato un bando rivolto alle città europee per raccogliere soluzioni sostenibili e integrate alle sfide affrontate ogni giorno dalle città europee.

Lo scopo: condividerle e diffonderle in tutta Europa. Grazie a questo bando, 219 città europee hanno potuto proporre il loro contributo su diversi temi legati allo sviluppo urbano integrato: dall’inclusione alla governance, dall’economia alla transizione digitale e ai cambiamenti ambientali. Fra queste 270 proposte, URBACT ha selezionato 97 Good Practices fra cui quella del Comune di Genova.

Una “Buona Pratica” è quella che ha dimostrato di funzionare bene, assicurando i risultati attesi, e che può essere raccomandata come modello. La pratica deve inoltre essere stata sviluppata secondo una modalità partecipativa, coinvolgendo tutti i soggetti più rilevanti del settore interessato. E’ un’esperienza di successo, che è stata testata e validata, e merita di essere condivisa, così che un gran numero di città possano adottarla.

Più informazioni