Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tennis: torna l’Aon Open Challenger, aumenta il montepremi

Nella settimana del torneo tante iniziative per un progetto di riqualificazione del parco di Valletta Cambiaso

Genova. Novità importanti per la 15ª edizione dell’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina: il torneo internazionale di tennis, premiato nel 2014 come miglior Challenger al mondo, aumenterà il montepremi raggiungendo lo straordinario traguardo dei 150mila dollari e confermandosi ancora una volta come il più importante in Italia dopo gli Internazionali d’Italia.

Un’altra novità riguarda la direzione del torneo che quest’anno sarà affidata a Sergio Palmieri, nome illustre del tennis internazionale, direttore organizzativo della Fit, direttore degli Internazionali d’Italia e coordinatore del Settore Tecnico che si occupa inoltre di organizzare tutti gli incontri di Coppa Davis e Fed Cup che si disputano in Italia e affianca il capitano non giocatore Corrado Barazzutti in tutti i match in casa e all’estero.

“Mi preme esprimere a nome del comitato organizzatore il più sincero ringraziamento a Giorgio Tarantola per i successi conseguiti sotto la sua direzione. Un cordiale benvenuto a Sergio Palmieri che, con la sua esperienza e professionalità, ci aiuterà a raggiungere nuovi ambiziosi obiettivi” spiega Mauro Iguera, presidente del comitato organizzatore dell’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina.

Un arrivo importante, quello di Palmieri, nella squadra dell’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina che certifica ancora una volta le qualità e la professionalità della macchina organizzativa del torneo che nella scorsa edizione ha raggiunto il record storico di 24mila presenze nel corso della settimana.

Siamo orgogliosi di essere anche quest’anno main sponsor dell’Aon Open Challenger. Aon è da sempre vicina allo sport, e il tennis, in particolare, merita tutto il nostro sostegno perché una partita di tennis somiglia alle sfide che si affrontano ogni giorno in ambito professionale: il rispetto dell’avversario e delle regole, la tenacia e la determinazione, la velocità nel prendere le decisioni sono fondamentali per raggiungere obiettivi ambiziosi – ha dichiarato Carlo Clavarino, country manager Emea di Aon ed executive chairman ed amministratore delegato Aon Italia -. Un ringraziamento particolare va alla città di Genova che con la sua accoglienza contribuisce a rendere l’Aon Open Challenger un grande spettacolo, non solo per gli amanti di questo sport“.

Il prestigio guadagnato nel corso delle quattordici edizioni è stato soprattutto frutto dell’appoggio dei numerosi sponsor ed in particolare del Gruppo Messina e del main sponsor Aon, primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa, che nel 2016 ha realizzato in Italia ricavi complessivi per 207 milioni di euro e ha intermediato premi per quasi 3 miliardi di euro.

Come ogni anno grandi appuntamenti nel corso della settimana del torneo con importanti artisti che andranno in scena nel centrale Beppe Croce prima delle partite del turno serale: martedì 5 settembre alle ore 19,45 Daniele Raco e i Soggetti Smarriti con Una Valletta tutta da Ridere, ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, mentre giovedì 7 settembre in scena Cialtroni sotto rete con Antonio Ornano e Pippo Lamberti, sempre alle 19,45, ingresso 10 euro.

E come detto quest’anno l’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina sarà green: sport, salute, buone pratiche per una vita sana ed un ambiente pulito partendo dalla riqualificazione del parco di Valletta Cambiaso. Iniziamo da “Recycle your shoes, repave your way“: progetto di riciclo delle suole delle scarpe sportive per la creazione di una pista da corsa green. La raccolta è in corso: è iniziata il primo giugno presso Hobby Sport e continuerà dal 3 al 10 settembre a Valletta Cambiaso: è possibile non solo riciclare ma anche ottenere dal “ciclo del riciclo” materia utilizzabile per altri scopi. L’obiettivo è quello di realizzare a Genova una pista da atletica green intitolata al grande Pietro Mennea. Inoltre ci sarà la raccolta differenziata nel parco sponsorizzata da Amiu. I ball boys fuori servizio ricopriranno il ruolo di Park Patrol dando ai fruitori del parco le indicazioni sulla raccolta differenziata dei rifiuti.

Ma anche ristorazione green: Pasticceria Svizzera utilizzerà materiale compostabile per il self service ed una linea bio per la ristorazione. Appuntamento poi con lo Shopping nel Parco: mercoledì 6 e giovedì 7 settembre si svolgeranno due giornate di esposizione e vendita da parte di genovesi che creano in ambito abbigliamento, bijoux, accessori. Sempre giovedì 7 settembre Alce ed Emozioni Giocate organizzeranno un torneo mini-tennis. Infine martedì 5, mercoledì 6 e giovedì 7 settembre dalle 16,30 alle 19 Flying Angels onlus organizzerà un laboratorio didattico aperto a tutti i bambini.

Incontri di qualificazione da domenica 3 settembre, tabellone principale da martedì 5 con turno serale fino a sabato e finali di doppio e singolare domenica 10. L’ingresso al torneo sarà gratuito sino alle partite diurne del giovedì. A partire da giovedì sera (spettacolo e incontro) ingresso a pagamento con due tipologie di abbonamenti (giovedì-domenica euro 20 e venerdì-domenica euro 10); i biglietti per le singole giornate prevedono il serale di giovedì euro 10, venerdì e sabato euro 5, domenica euro 10. Ragazzi gratis sino a 14 anni.

L’entry list del torneo sarà resa nota lunedì 14 agosto.