Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Suq, lo spettacolo itinerante riempie Castello d’Albertis. Replica straordinaria

Il grande successo dei primi giorni di programmazione ha "costretto" la Compagnia del Suq ad inserire un'altra replica questo pomeriggio

Genova. Uno spettacolo dedicato al concetto di casa, intrecciato alle storie di migranti che, da tutto il mondo, hanno raggiunto Genova per incominciare una nuova vita. Ma la casa non è solo quella dove si abita, ma anche quella dove si lavora, si cucina, si respira e si suona.

suq la mia casa

Otto “set” per raccontare altrettante storie, in una mescolanza di colori, musica e narrazione: un percorso che si sviluppa attraverso le “scenografie” di Castello D’Albertis, luogo elettivo naturale per la documentazione delle culture del mondo.

Lo spettacolo, diretto da Carla Peirolero e Alberto Lasso, ispirato al libro di Igiaba Scego, prende di petto il tema dello spaesamento, comune alle milioni di persone che nei secoli hanno vissuto l’esperienza della migrazione e quindi dell’attaccamento con il paese di origine.

La piece teatrale, in programma da venerdì a domenica 30 luglio, è stata un vero successo di pubblico: tutte le repliche sono andate “sold out” tanto che la stessa organizzazione ha deciso di inserirne una straordinaria (alle 18,30) per “provare” a soddisfare tutte le richieste: “Stiamo lavorando già per provare a proporre nuovamente questo spettacolo in autunno – ha annunciato Carla Peirolero a termine della seconda serata – partendo da qua, da Castello D’Albertis, per poi magari “migrare” in altrove portando questo nostro lavoro”.