Ieri pomeriggio

San Martino, evacuato supermercato per esalazioni tossiche. Forse spray urticante per sottrarre merce

Nel parapiglia una donna ha subito un grave trauma alla testa a seguito di una caduto. Le condizioni sarebbero in lento miglioramento

Genova. Difficoltà di respirare, irritazione a naso e occhi, e scatta il panico. In pochi minuti la struttura è evacuata: è successo al supermercato Basko di via Lagustena, ieri pomeriggio, verso le 13,30. Nella calca un’anziana donna è scivolata battendo la testa, trasportata in gravi condizioni al vicino Pronto Soccorso del San Martino, le condizioni sembrerebbero in lento miglioramento.

Dopo tre ore di intervento i Vigili del Fuoco hanno successivamente appurato che non c’è stata nessuna perdita alla strumentazione del market: probabilmente i sintomi di intossicazione sono dovuto alla vaporizzazione di una spray al peperoncino.

Gli investigatori stanno analizzando i filmati delle telecamere di sorveglianza, per trovare gli eventuali responsabili del gesto: in città, come in altri luoghi del paese, infatti, si sta diffondendo la prassi di utilizzare questi spray come diversivo per compiere dei furti. In questo caso, però, non risulterebbe nessun articolo sottratto al negozio. Le indagini continuano.

Dalle 17 di ieri il supermercato è tornato alla normalità, e oggi è regolarmente aperto.