Quantcast
Questura

San Lorenzo: prima rapina turisti poi li sbeffeggia, ma le telecamere lo inchiodano

rapina san lorenzo

Genova. Prima ha rubato lo smartphone ad una coppia di turisti colombiani che passeggiavano per il centro storico genovese, poi, alle rimostranze della donna, ha sbeffeggiato le vittime mostrando il cellulare e ha strattonato la giovane turista per guadagnarsi la fuga.

Così è stato sottoposto a fermo per rapina un cittadino algerino 34enne, irregolare e pluripregiudicato per reati in materia di stupefacenti, contro il patrimonio e contro la persona, tra cui anche una condanna per tentato omicidio.

Quello che però il rapinatore non ha considerato è che la scena fosse stata ripresa dalle telecamere della Questura che, oltre a documentare la dinamica dei fatti, ha consentito di ottenere una descrizione dettagliata del rapinatore.

Sul posto sono sopraggiunti immediatamente gli agenti della Squadra Mobile, che hanno soccorso le vittime, e della Sezione Volanti, che hanno intercettato poco dopo l’uomo in via del Campo. La tempestiva individuazione è stata resa possibile grazie alle immagini scaricate dalla Sala Operativa e condivise immediatamente con gli operatori delle volanti.

Al termine degli atti di rito, alla luce dei gravi indizi e del concreto pericolo di fuga, vista la posizione irregolare, l’uomo è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria e messo a disposizione della Procura di Genova.