Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria – Cremonese 3-0

Vanno a rete Álvarez, Đuričić e Kownacki

Genova. Iniziamo con le notizie di “radiomercato”, che parlano di una nuova pista da seguire per la difesa blucerchiata, ma a dire il vero, né un sioux, né un apache, riuscirebbero a seguire le orme degli uomini mercato della Sampdoria, che – in questo momento – sembrano muoversi nel labirinto di Cnosso…

Intanto mister Giampaolo dà la scossa, chiedendo a gran voce questo benedetto difensore, che manca all’appello…

Dopo le ipotesi Chiriches, Tonelli, Marchizza, Ranocchia, Costa, Lemos, Ogbonna, Merè, Peluso, Ferrari, Colley, Goldaniga, Hinteregger, Badstuber, Murillo e Lacroix (ne abbiamo forse dimenticato qualcuno?), spunta un nome nuovo, quello del verde-oro Matheus Dória Macedo, detto Dória. Si tratta di un under 23 brasiliano, che gioca al Velodrome, nel Marsiglia, dopo una stagione in prestito al Granada.

Non si sa, invece, quanto attendibile sia la voce, che vorrebbe la Samp interessata a Luc Castaignos…

Un’idea low cost, trattandosi di un attaccante in uscita dallo Sporting Lisbona (tra l’altro anche ex Inter, dove ha militato nel 2011/12), che ha girovagato per l’Europa (Feyenoord, Twente e Eintracht Francoforte), senza coprirsi di particolare gloria, fatta eccezione per le esperienze in Olanda.

Ma oggi, è forse meglio parlare di calcio giocato e in particolar modo di Sampdoria-Cremonese.

Ecco le formazioni, mandate in campo da Giampaolo e Tesser, con i grigio-rossi, che si apprestano a disputare la Serie B, dopo undici anni di assenza.

Sampdoria: Puggioni, Bereszynski, Dodô, Capezzi, Silvestre, Simic, Álvarez, Barreto, Quagliarella, Linetty, Caprari.

Cremonese: Ujkani, Almici, Renzetti, Canini, Claiton, Pesce, Cavion, Croce, Brighenti, Castroville, Mokulu.

Si nota quindi, con piacere, la presenza del giovane croato Simic, al fianco del navigato Silvestre…

La prima parata è di Puggioni (al 2°), chiamato al lavoro da Amici.

Doppia risposta Samp (all’8°, con Álvarez, che dopo una ficcante azione, tarda a servire Caprari ed al 13° con Capezzi. che impegna Ujkani, dopo un inusuale tacco di Barreto).

Al 21° Puggioni respinge un bel tiro di Castrovillari, imitato, al 24°, da Brighenti.

Álvarez svaria sulle due fasce e al 30° mette un cross, di poco fuori misura per Quagliarella.

Al 35° torna al tiro (alto) Castrovilli.

Per chi non si fosse accorto del fatto che Álvarez è “in palla”, Ricky Maravilla confeziona e mette in rete la sfera che sblocca il risultato, dopo una triangolazione con Caprari (1-0).

Si va all’intervallo, dopo un brivido finale per gli spettatori, che vedono, al 45°, Brighenti faccia a faccia con Puggioni, senza però che riesca a concludere.

Si riparte, con questi giocatori:
Sampdoria (4-3-1-2) Tozzo, Sala, Silvestre (dal 16′ s.t. Regini), Simic (41’ s.t. Leverbe), Dodô (dal 16′ s.t. Pavlovic); Djuricic, Torreira, Verre; Praet; Quagliarella (dal 16′ s.t. Kownacki), Bonazzoli.

Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia; Salviato, Marconi, Claiton (dal 78° Forni), Procopio; Scarsella, Porcari (dal 79° Zecca), Belingheri; Perrulli; Maiorino, Scappini.

Al 63° la Samp raddoppia… merito di Kownacki, che serve a Djuricic la palla del 2-0.

Al 65° ci prova Verre, ma i suo tiro sfiora la traversa.

Al 68° Scappini cerca il goal dell’ex, Tozzo para.

Al 69° occasione per Bonazzoli, che impegna il portiere cremonese Ravaglia.

Kownacki, “se ci sei, batti un colpo”… ed il polacco c’è! Al 72° realizza la sua prima rete in blucerchiato ed è un goal di pregevole fattura.
Ben arrivato!

Al 79° rosso per il cremonese Perrulli, causa proteste.

Finisce con un bene augurante 3-0