Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby: i gironi di Serie A e Serie C1

Genova. Nella stagione rugbystica 2017/18 non ci saranno retrocessioni dall’Eccellenza e dalla Serie A per permettere la composizione nella stagione 2018/19 di un campionato di Eccellenza a 12 squadre e portare da 24 a 30 le formazioni partecipanti al campionato di Serie A (tre gironi da dieci).

Per questa ragione le promozioni dalla Serie B alla Serie A, al termine del campionato 2017/18, saranno sette e non quattro. L’ottava ad iscriversi al campionato di Serie A di diritto sarà la squadra dell’Accademia di Treviso.

Il campionato italiano di Eccellenza 2017/2018 prenderà il via nel weekend del 23 e 24 settembre, mentre tutti gli altri tornei scatteranno l’1 ottobre.

Confermate le 24 squadre al via e la formula per il campionato cadetto che come nelle passate stagioni si articolerà in due fasi. La prima fase prevede la suddivisione delle squadre partecipanti in quattro gironi da sei squadre ciascuno, con formula all’italiana con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascuno dei gironi sottostanti.

Al termine della prima fase, le prime tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (pool Promozione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno e qualificazione alla semifinali per la prima e la seconda classificata di ciascun girone.

Le restanti tre classificate di ciascun girone della prima fase parteciperanno a due ulteriori gironi (pool Salvezza) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno.

Le avversarie di Pro Recco e Cus Genova nel girone 1 sono Lyons Piacenza (retrocessa dall’Eccellenza), Accademia Francescato (che potrà per la prima volta essere promossa), Cus Torino e VII Torino (entrambe neopromosse).

La Serie C1 è stata strutturata in otto gironi che esprimeranno ciascuno una promozione in Serie B e contestualmente sono previste tredici retrocessioni in Serie C2.

Le due genovesi sono state inserite nel girone D che è stato diviso in due pool. Alla pool 1 partecipano Stade Valdotain, Rugby San Mauro, Ivrea RC, Cus Torino, Rivoli Rugby, VII Rugby Torino; nella pool 2 troviamo Savona Rugby, Union Rugby Riviera, Amatori Genova, Cffs Cogoleto, Cus Pavia ed una ripescata da definire tra Moncalieri e Monferrato.

Le prime tre classificate di ciascuna pool si qualificano ad una pool Promozione con partite di andata e ritorno la cui vincente sarà promossa in Serie B 2018/19. Le squadre classificate dal quarto al sesto posto di pool 1 e pool 2 accederanno ad una pool Passaggio con partite di andata e ritorno. Quinta e sesta classificata della poule Passaggio verranno retrocesse in Serie C2.