Quantcast
Rapallo

Rapina anziana, ma la ricettazione è rocambolesca: un arresto e due giovani denunciati

sprovvisto di documento di identità per il Compra Oro, si è deciso ad assoldare, con 20 euro, due giovani appena maggiorenni

Rapallo. Rapina e lesioni a danno di una donna di circa 90 anni. E’ stato preso e poi sottoposto a misura cautelativa in carcere, l’autore dell’aggressione avvenuta lo scorso 10 luglio a Rapallo. Si tratta di un 38enne italiano.

L’uomo verso le 18.30, ha seguito l’anziana vittima dal centro di Rapallo fino alla sua abitazione Qui, dopo aver fatto ingresso in casa, la donna è stata afferrata per un braccio e le sono stati sottratti con violenza una collana ed un bracciale che indossava.

Un vicino di casa, accortosi di quanto accaduto, ha avvisato le forze dell’ordine, ma il rapinatore è riuscito a dileguarsi. Dalla descrizione fornita e dalle immagini acquisite dal sistema comunale di videosorveglianza, è stato accertato che l’uomo, dopo aver commesso la rapina, si è recato in un locale “compro oro” nel tentativo di rivendere gli oggetti preziosi sottratti.

Non riuscendo nel suo intento, poiché sprovvisto di documento di identità, si è deciso ad assoldare, dietro compenso in denaro (20 euro), due giovani appena maggiorenni che si trovavano in Stazione. L’affare è stato così concluso, fruttando 410 euro la collana e 175 euro il bracciale.

Ma le indagini della polizia hanno portato questa mattina all’arresto del 38enne, poi trasferito in carcere a Marassi. All’anziana donna è stato restituito il maltolto. I due giovani, invece, sono stati denunciati a piede libero per ricettazione.

Più informazioni