Quantcast
Rugby

Pro Recco Rugby: coach McLean si presenta agli Squali

Fra mosse di mercato, operazioni per il settore giovanile e preparazione per il campionato, il tecnico neozelandese ha iniziato a conoscere il gruppo su cui lavorerà

Varie Sport

Primo incontro fra la Pro Recco Rugby e il nuovo responsabile tecnico del settore senior, il neozelandese Callum McLean che in settimana si è recato al “Carlo Androne” per conoscere i ragazzi e tastare il terreno: “Sono molto contento e non vedo l’ora di cominciare a lavorare e spero che a fine stagione ci ritroveremo tutti qui e diremo “quest’anno è stato una figata!”. Dopo 13 stagioni a Biella, prima da allenatore giocatore e poi solo in panchina, era arrivato il momento giusto per tutti di un cambiamento, io ho parlato con i dirigenti della Pro Recco, ci siamo trovati subito bene e così eccomi pronto ad iniziare questa nuova pagina della mia carriera e della mia vita. Quando sono arrivato in Italia pensavo che sarei rimasto 2 o 3 anni, invece mi sono innamorato della vostra storia e della vostra cultura e sono ancora qui”

Con un passato da primo centro e mediano d’apertura, McLean sarà affiancato da Davide Noto per il lavoro sul pacchetto di mischia, che unirà l’impegno con la prima squadra al lavoro fuori dal campo. A dar manforte ai due, ci sarà anche una vecchia conoscenza del rugby biancoceleste: Manuel Ferrari, che sarà il consulente per la mischia chiusa.

So che non sarà facile ed è una grande responsabilità – sorride orgoglioso Noto – ma non ho paura: in passato mi sono già occupato del pacchetto di mischia ed i miei anni di esperienza in campo ormai iniziano ad essere “tantini”. Avremo una squadra ed un pack molto giovani e su cui ci sarà molto da lavorare e lo faremo, come sempre e anche di più: guardiamo al futuro, ad un arco temporale di 2-3 anni, in cui i nostri ragazzi più giovani continueranno a crescere e matureranno giorno dopo giorno, seguiti ed affiancati dai più esperti”.

Intanto si prosegue a lavorare con alcuni punti fermi per la nuova stagione, come il capitano Bastien Agniel che giocherà la sua settima stagione nel Levante, o Kevin Cacciagrano che torna con tanta voglia di riscatto dopo lo stop forzato dell’anno scorso per gli infrotuni occorsigli. In mediana, partito Villagra, è il turno di Mattia Di Tota, giovane di belle speranze che avrà sicuramente il tempo per mettersi in luce.

Non mancano i nuovi arrivi: Manuel Colazo arriva dal Tala Rugby Club di Cordoba e sarà un nuovo pilone recchelino; così come Marco Monfrino che è un trequarti – centro proveniente dal VII Torino e raggiunge fra gli Squali il cugino Mirko. La società recchese probabilment metterà a segno altri due o tre colpi prima dell’avvio di stagione per rinverdire la rosa e disputare un campionato di prima fascia.

Gli Squali hanno salutato i numerosi partenti, e guardano con fiducia anche alla squadra Cadetta, che farà da cuscinetto fra la Prima e le giovanili, disputando la serie C2 territoriale. Confermati in panchina Canoppia e Murolo che dirigeranno il giovane gruppo.

Intanto si è aperto lo spiraglio, che è anche qualcosa di più per una collaborazione strettissima con Cogoleto, che fornirà giocatori alla Seconda squadra e potrebbe unire il proprio nome alla franchigia che vede già presente lo Spezia Rugby per le categoria U18 e U16.