Quantcast
Lavoro

Precari sanità, la risposta della Regione: dieci nuove assunzioni entro dicembre

A margine dell'incontro di stamattina, la notizia dei nuovi posti di lavoro, di cui otto a tempo inderterminato

Raccolta firme ricercatori precari Gianni Pastorino

Genova. Entro il 2017 ci saranno 10 nuove assunzioni, otto delle quali a tempo indeterminato, per i precari iscritti alle graduatorie del Gaslini per “dirigente sanitario biologo nelle discipline di patologia generale, oncologia e genetica”.

La notizia è emersa al termine dell’incontro che si è tenuto questa mattina, tra i rappresentanti dei precari delle Irccs genovesi e funzionari e dirigenti dell’assessorato alla sanità, a margine dell’iniziativa nazionale di Nidil Cgil “ricerchiamo stabilmente” che si è tenuta, a Genova, davanti alla Regione Liguria.

A gennaio 2017, infatti, la Regione Liguria aveva fatto un accordo con i sindacati per avviare un percorso che consentisse l’utilizzo delle graduatorie, già esistenti, per biologi precari per coprire non solo i posti del Gaslini ma, ad esempio, anche quelli di altre aziende. Per il 2017 saranno, quindi, disponibili, autorizzati, in deroga, 8 posti a tempo indeterminato e due a tempo determinato.

Quelli a tempo indeterminato saranno suddivisi tra 4 alla Asl2, e 1 posto ripetitivamente a Asl1, Asl 5, San Martino e Evangelico, mentre quelli tempo determinato saranno tutti al Gaslini.

leggi anche
precari sanità
Sanità
Precari anche da oltre 20 anni, 150 ricercatori di Gaslini e San Martino scendono in piazza