Quantcast
Sporcizia

Multedo, il lido urbano sempre più gettonato, ma la spiaggia è invasa dai rifiuti (e da un topo “gigante”)

Dalla scorsa primavera il mare davanti al Porto Petroli, nel ponente cittadino, è balneabile ma... ci vuole un po' di coraggio

Genova. Gli ultimi rilevamenti di Arpal, l’agenzia per l’Ambiente ligure incaricata di controllare la qualità dell’acqua, hanno dato esito “conforme”. Il mare nella spiaggia di Multedo, nel ponente genovese, uno degli ultimi lidi urbani ad avere ottenuto – questa primavera – lo status di “balneabile”, è sicuro.

D’altronde le sostanze davvero nocive non si vedono a occhio nudo. Ma le altre sì. Nelle ultime ore l’acqua, in particolare dove il fondale è più basso, si è rivelata incredibilmente sporca. Pezzi di plastica, cartacce, assorbenti, spazzatura generalizzata.

Colpa delle correnti? Forse. Sicuramente di chi, soprattutto nel weekend, stazione sulla spiaggia banchettando e abbandonando i propri rifiuti.

acqua mare sporco

Rifiuti che, come risaputo, attirano animali in cerca di cibo. E così, chissà cosa avrà ingerito, la pantegana di dimensioni notevoli, trovata senza vita, oggi dalle tante famiglie, giovani e meno giovani, che hanno – comunque – deciso di piazzare ombrelloni e asciugamano sulla loro spiaggia “preferita”. Nonostante tutto.

Più informazioni