Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Impiegati in settimana, bracconieri nei week end. La doppia vita di due “comunali” dell’entroterra

Denunciati a piede libero per aver praticato la caccia in periodo di divieto assoluto in zona Pian della Cavalla

Genova. Denunciati dai Carabinieri Forestali, dopo diverse settimane di indagini sull’attività di caccia illegale in località Pian della Cavalla. A finire nei guai C.G. di anni 60 e G.A. di anni 64, entrambi con cariche in un’amministrazione comunale del genovesato, sorpresi a praticare la caccia in un periodo di divieto assoluto.

A darne notizia gli stessi Carabinieri Forestali della stazione di Montebruno, che con l’ausilio delle Stazioni di Montoggio e Santo Stefano d’Aveto, hanno “seguito” e colto sul fatto i due, denunciandoli a piede libero alla procura della Repubblica.

Pian della Cavalla è una area naturale di grande pregio ambientale, ai margini del Parco Naturale Regionale dell’Antola, oasi felice per la delicata fauna ligure e patrimonio collettivo.

Oltre alla denuncia, i due sono stati segnala ti anche alla Questura di Genova per l’eventuale sospensione del porto d’armi