Vertenza

Gitiesse, in Valpolcevera la protesta dei lavoratori: 31 su 54 verso il licenziamento

Mercoledì in Confindustria nuovo incontro tra azienda e sindacati ma le prospettive sono cupe

gitiesse

Genova. E’ iniziata con un corteo sul Lungoargine Polcevera la settimana di protesta e di assemblea permanente dei lavoratori di Gitiesse.

Nessuna soluzione anzi un futuro che si prospetta sempre più incerto dopo l’incontro tra sindacati e azienda che si è svolto venerdì scorso nella sede di Confindustria a Genova in merito alla vertenza Gitiesse. La società che opera nel settore della Marina Globale e nell’industria Oil & Gas ha deciso di delocalizzare altrove parte della produzione.

Il gruppo multinazionale Eaton, che a Genova ha la sua sede in Valpolcevera, intende proseguire con i 31 licenziamenti previsti su un organico di 34 persone in totale. Procedura con immediato.

Da oggi i lavoratori saranno in assemblea permanente davanti ai cancelli dell’azienda, in attesa del prossimo incontro in Confindustria, già fissato al prossimo mercoledì.

leggi anche
gitiesse sciopero
Una settimana
Gitiesse, sciopero ad oltranza: domani incontro con Prefetto e corteo a Tursi
protesta gitiesse
Accordo
Gitiesse, licenziamenti confermati ma i lavoratori avranno un paracadute economico