Quantcast
Impresa

Da Genova al Veneto: Carena spa lavorerà al restauro dello storico ponte della Priulia

Dopo la realizzazione della viabilità alternativa, si vedrà protagonista di una serie di attività di restauro finanziate con 10 milioni

ponte della priula

Susegana​. Il 2 marzo scorso Carena costruzioni SpA ha cominciato i lavori nell’opera di restauro del ponte della Priula​, simbolo e monumento storico del Veneto. Sono previsti 520 giorni di cantiere, giusto in tempo per onorare i festeggiamenti per il centenario della Grande Guerra.

Contestualmente sono stati avviati i lavori per la realizzazione della viabilità alternativa​ e della passerella che verranno portati a compimento per il mese di ottobre. Il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, ha affermato più volte che la messa in sicurezza del ponte storico, non solo garantisce una migliore viabilità, ma rappresenta anche un consolidamento della storicità e dell’identità della regione​.

Ciò che verrà implementato nello specifico, riguarda il completo restauro conservativo e un adeguamento dimensionale: l’intervento all’icona veneta risulta particolarmente complesso, in quanto prevede lo sviluppo di 20 arcate in calcestruzzo armate per un totale di 432 metri di monumento. Nello specifico verrà realizzato un ampliamento del ponte di 3,2 metri​ con allargamento della struttura di circa 1,60 metri, in modo tale da consentire la costruzione di una pista ciclabile unidirezionale.

ponte della priula

Ad oggi il ponte risulta essere in una situazione di totale precarietà e per ovviare a tale problema, si interverrà in maniera più incisiva, mettendo a punto uno scheletro di acciaio situato all’interno della struttura. In questo modo l’opera sarà più resistente e massiccia. Il simbolo storico, inoltre, verrà reso completamente antisismico ​grazie all’installazione di dispositivi oledinamici in corrispondenza delle pile di maggiore spessore.

Sotto la zona in questione, sono già iniziati i lavori per la viabilità provvisoria dando vita a realizzazione e consolidamento delle pile e implementazione di micropali. La deviazione del traffico è prevista per 230 giorni sui 520 ipotizzati per la conclusione dell’intero lavoro.

Progetto importante per l’azienda genovese Carena Costruzioni SpA​, che, dopo la realizzazione della viabilità alternativa, si vede protagonista di una serie di attività di restauro finanziate con 10 milioni da Anas e supervisionate dall’Accademia delle Belle Arti di Venezia.

Più informazioni