Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova Aeroporto-strada a mare, cantieri a pieno ritmo per il collegamento che rivoluzionerà il ponente fotogallery

Genova. Dopo la firma del contratto di fine maggio e l’affidamento dell’intervento all’Associazione Temporanea di Imprese formata da Delta Lavori S.p.A. (capogruppo) e Zara Metalmeccanica S.r.l. (mandante), proseguono a pieno ritmo i lavori del Lotto 10 per il Collegamento fra la Strada Guida Rossa e lo svincolo di Genova Aeroporto.

L’opera risulta interamente finanziata da Società per Cornigliano S.p.A., a valere sulle risorse previste dall’Accordo di Programma per le attività di bonifica e infrastrutturazione delle aree ex Ilva rinvenenti alla disponibilità pubblica. Sviluppo Genova curerà tutte le attività sino al collaudo, comprese la Direzione dei Lavori e il Coordinamento alla Sicurezza.

Quella del Lotto 10 è un’opera ritenuta fondamentale e decisiva per l’intera viabilità del ponente genovese. E’ prevista la realizzazione del prolungamento dell’asse principale della “Strada a mare” Guido Rossa (aperta al traffico a inizio 2015) in direzione ponente, sino a collegarsi con lo svincolo autostradale all’altezza della spalla insistente tra via Erzelli e via Pionieri Aviatori d’Italia, dove oggi si innestano le rampe di ingresso e uscita dal casello che si immettono su via Siffredi.

In questo intervento è prevista la demolizione delle rampe e sarà realizzato una nuovo viadotto a due corsie per senso di marcia che, sovrappassando la linea ferroviaria, si congiungerà alla Strada urbana di scorrimento all’altezza dell’attuale svincolo di piazza Savio.

Tecnicamente l’opera consiste in una strada di categoria D, costituita da una carreggiata composta da due corsie per senso di marcia, che si svilupperà per circa 560 metri, con un primo tratto, da levante verso ponente, in rilevato e successivamente in viadotto (parte in calcestruzzo precompresso e parte in acciaio). Le campate del viadotto a scavalco della ferrovia e di via Siffredi saranno realizzate in opera nelle aree lato mare e varate a spinta senza interferire con la viabilità sottostante.

Al termine dei lavori i veicoli diretti e provenienti dal casello autostradale di Genova Aeroporto potranno dunque immettersi nell’attuale viabilità di scorrimento – che potrà così sfruttare completamente la propria potenzialità – bypassando le strade locali (via Siffredi, via Cornigliano) e realizzando pertanto, con il contestuale allargamento a sei corsie di lungomare Canepa (il cui cantiere è in corso), un unico asse di scorrimento fra lo svincolo del casello di Aeroporto e il nodo di San Benigno.

Completeranno il quadro infrastrutturale – interamente coordinato da Sviluppo Genova in qualità di Stazione Appaltante – le viabilità terminali della sponda destra e della sponda sinistra del torrente Polcevera, i cui progetti esecutivi sono stati trasmessi questa primavera alla Direzione Centrale di ANAS per l’approvazione, acquisita la quale partiranno le procedure per l’aggiudicazione dei relativi lavori.

Il bando di gara per la realizzazione dell’intervento che oggi prende avvio è stato trasmesso alla pubblicazione sulla Gazzetta Europea in data 29/01/16. L’appalto era stato aggiudicato in via definitiva il 1 febbraio, con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, alla Associazione Temporanea di Imprese formata da Delta Lavori S.p.A. (capogruppo) e Zara Metalmeccanica S.r.l. (mandante), che ha presentato un ribasso pari al 31,121% sull’importo posto a base di gara e un ribasso pari al 50% sul tempo di esecuzione dei lavori. Il contratto di appalto, per un importo di 11.977.597,52 euro, di cui 651.310,24 euro per oneri per la sicurezza e per un tempo di esecuzione pari a 390 giorni è stato stipulato il 10 aprile scorso.