Quantcast
Vertenza

Fuochi di Rapallo e Daspo a Chiavari, i poliziotti del Siap: “Troppo pochi per il carico di lavoro extra”

Il sindacato di categoria punta il dito contro la carenza di organico

Roberto Traverso, Silp Cgil

Genova. “In questi giorni a Rapallo (vento permettendo) ci saranno i fuochi pirotecnici e le forze dell’ordine saranno sottoposte a ulteriori carichi di lavoro anche a causa delle disposizioni anti-terrorismo – lo scrive Roberto Traverso, segretario provinciale Siap Genova – il sindacato di Polizia si sta preparando per aprire una dura vertenza a tutela della categoria e per la sicurezza dei cittadini”.

Uno dei motivi del contendere è il fatto che “di fronte al silenzio del Ministero dell’Interno ascoltiamo il sindaco di Chiavari che punta sui cosiddetti Daspo Urbani (previsti dal nuovo decreto Minniti per allontanare da un Comune chi abbia compiuto danni al Comune stesso, ndr) senza pensare a due cose, primo: prima di promettere i Daspo il sindaco Di Capua dovrebbe fare i conti con la carenza di personale, visto che i Daspo impegnano agenti sul territorio e in questura – anticrimie, secondo: i poliziotti del Tigullio servono prioritariamente per attività investigativa preventiva, controllo del territorop e di frontiera, non per sostituirsi ai compiti sociali dei sindaci”.

“Il sindaco – conclude Traverso – si preoccupi di aiutarci a eliminare le carenze del nuovo sistema Numero Unico Emergenze (112) che sta evidenziando gravi inefficienze organizzative che purtroppo ricadono sulla sicurezza dei cittadini e la funzionalità dei servizi di polizia”.

Più informazioni
leggi anche
Fuochi di San Pietro a Rapallo
4 e 5 luglio
Rapallo, fuochi slittati: prolungate anche le misure di safety