Quantcast
Tre ricorsi

I costruttori edili attaccano Aster: “E’ concorrenza sleale, Bucci intervenga”

Genova. Con l’arrivo del nuovo sindaco, Marco Bucci, i costruttori edili tornano all’attacco contro Aster, l’azienda in house del Comune di Genova che si occupa delle manutenzioni. Un tema che avevano portato avanti negli scorsi mesi e che hanno ribadito nel corso degli incontri durante la campagna elettorale. Ance, l’associazione dei costruttori, ha infatti ben tre ricorsi sul tema per chiedere che siano i giudici a far cessare questa situazione che ritengono penalizzante.

“Noi riteniamo che Aster non sia una società che svolge il proprio lavoro in maniera efficiente e nemmeno efficace – spiega il presidente Filippo Dellepiane – pensiamo che l’azienda abbia dei bilanci che non si deve preoccupare di far quadrare perché c’è qualcun altro che ci pensa e riteniamo che questa rappresenti una concorrenza del tutto sleale per le imprese del settore”

“Secondo noi Aster può diventare, al massimo, una cabina di regia che deve affrontare le opere rivolgendosi alle imprese del settore che possono operare in maniera efficace ed efficiente a costi sicuramente più competitivi. Il nuovo sindaco ha ben chiara questa situazione è ha detto che sarà una delle cose di cui si occuperà, e noi siamo a sua completa disposizione per un dialogo chiaro e sereno”.

I rappresentanti del comparto delle costruzioni edili, quindi, incontreranno presto sia il sindaco che gli assessori. “Tra l’altro Sindaco Bucci ha deciso di conservare l’interim dell’urbanistica – conclude Dellepiane – e quindi lo incontreremo anche nel suo doppio ruolo di sindaco ma anche di assessore urbanistica”.

leggi anche
IMG 2192
Vertenza
Aster, stato di agitazione: “Il Comune bloccherà le assunzioni”