Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Confcommercio, rinnovate le cariche: Paolo Odone presidente

L’Assemblea Confcommercio Liguria ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali per il biennio 2017 - 2019

L’Assemblea Confcommercio Liguria ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali per il biennio 2017 – 2019 con la nomina a presidente dell’Unione Regionale Paolo Odone, presidente Ascom Confcommercio Genova.

Gianfranco Bianchi, presidente Confcommercio La Spezia, conclude il suo mandato alla presidenza di Confcommercio Liguria restando comunque a disposizione, come vice presidente, per supportare l’attività del prossimo biennio.

“Lasciando l’incarico di presidente regionale” afferma Bianchi “desidero ribadire quanto in questo delicato momento di crisi della rappresentanza, sia importante riaffermare il nostro ruolo a tutela delle imprese che rappresentiamo, alzando la testa e, quando necessario, la voce e rinnovare la nostra missione in tutte le sedi istituzionali”

“Ringraziando il presidente Bianchi per il lavoro svolto in questo biennio” afferma Odone “ nell’accettare graditamente il passaggio di consegne, condivido pienamente quanto da lui affermato, aggiungendo l’importanza di lavorare per ripopolare la nostra regione, che ha caratteristiche, naturalistiche, culturali e climatiche troppo privilegiate per non poterle tradurre in un vantaggio per il nostro sistema economico, guardando anche alle silver economy”

Cariche Confcommercio Liguria 2017-2019

Paolo Odone, Cofcommercio Genova = Presidente
Enrico Lupi, Confcommercio Imperia = Vice Presidente Vicario
Vincenzo Bertino, Confcommercio Savona = Vice Presidente
Gianfranco Bianchi, Confcommercio La Spezia = Vice Presidente

Confcommercio Liguria rappresenta oltre 30 mila aziende associate con quasi 100 mila addetti non solo del mondo del commercio, del turismo, dei servizi, ma anche della logistica, dello shipping e dell’alta tecnologia. Confcommercio Liguria persegue l’obiettivo di valorizzare e rafforzare il ruolo fondamentale del Terziario nella nostra economia attraverso una rappresentazione unitaria e coordinata dei fabbisogni e delle eccellenze.