Quantcast
Sinfonia dei mille

Carlo Felice, coro e orchestra unici ospiti italiani dell’Expo 2017 del Kazakistan

I maestri del teatro genovese ospiti ad Astana per un concerto da record organizzato in occasione della kermesse kazaca

orchestra carlo felice

Genova. Il 21 luglio, nel programma culturale di EXPO 2017 in Kazakistan, si svolgerà al Teatro dell’Opera di Astana un dei più grandiosi concerti sinfonici con l’esecuzione della Sinfonia n. 8 di Gustav Mahler, conosciuta anche come Sinfonia dei mille, un progetto unico del Ministero della cultura e sport della Repubblica del Kazakistan e l’Opera di Astana.

L’opera più monumentale di Mahler, raramente eseguita, sarà realizzata con oltre 1500 presenze sul palco di cui 1000 artisti del Coro, 200 Voci Bianche e 300 Professori d’Orchestra di tre città Kazake, una russa, una siberiana e l’unica presenza Italiana con 20 elementi dell’ Orchestra e 40 Coristi del Teatro Carlo Felice di Genova.

Sul podio Alan Buribayev, giovane direttore kazako, Direttore Principale dell’Astana Opera, diplomato presso il Conservatorio di Almaty in Kazakistan, pluripremiato ai più importanti concorsi di direzione d’orchestra internazionali. Un concerto destinato sicuramente ad entrare a far parte dei guinnes dei primati che difficilmente potrà essere eguagliato.

“È per noi motivo di grande orgoglio la presenza del Carlo Felice, unico teatro dell’opera italiano ed europeo ad essere stato invitato dal governo kazako per partecipare al grande concerto in programma domani al Teatro di Astana quale iniziativa culturale clou di Expo 2017 – dichiara l’assessore alla Cultura di Regione Liguria Ilaria Cavo – Il Carlo Felice c’è e credo sia un bellissimo segnale e il riconoscimento del valore del nostro teatro”.

Ma non ci sarà solo il Kazakistan in questa estate musicale del Carlo Felice: molti gli appuntamenti in programma fino al 25 agosto, tra cui il concerto di punta di domenica 23 luglio alle ore 22.15 all’Arena del Mare, Porto Antico. Sul podio il neo Direttore Principale Andrea Battistoni a dirigere una parte dell’ Orchestra del Teatro Carlo Felice e dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

In programma il coinvolgente brano élan vital dello stesso Battistoni, Star Wars di John Williams, ed in chiusura Quadri di un’esposizione di Modest Petrovič Musorgskij con l’orchestrazione di Maurice Ravel che prevede sulle note del gran finale uno spettacolo pirotecnico indimenticabile.