Quantcast
Droga e manette

Campo Ligure, Carabinieri scoprono centrale spaccio cocaina. Arrestati due disoccupati

La coppia, residente a Campo Ligure, non aveva precedenti penali. Saranno processati per direttissima

Sequestro di cocaina e contanti

Genova. Basta un appostamento di pochi minuti per cogliere in flagrante lo spacciatore in azione. Da lì la perquisizione e la scoperta: in casa una ventina di dosi già confezionate e pronte alla vendita. A gestire gli affari una coppia di cittadini della repubblica Dominicana: un uomo, W.C., di 32 anni, disoccupato, ed una donna, O.C., 30 enne, disoccupata, entrambi domiciliati a Campo Ligure, e, fino a ieri, incensurati.

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo di Arenzano, con la collaborazione dei militari di Campo Ligure, hanno notato un giovane sospetto, di origine sudamericana, che fermo in via Oliveri, via che costeggia il torrente del paese.

Così è scattata la trappola. I militari si sono appostati nella zona e dopo qualche minuto di attesa sono riusciti ad arrestare lo spacciatore, W.C., subito dopo che aveva ceduto tre dosi di cocaina del peso complessivo di 2 grammi ad un 41 enne residente in Valle che lo aveva raggiunto a bordo di un’autovettura.

La successiva perquisizione nell’abitazione dello spacciatore ha poi portato al sequestro di ulteriori 23 grammi di cocaina già suddivisi in decine di dosi pronte per lo smercio, occultati all’interno di una caffettiera in cucina, 1000 euro in contanti e materiale vario per il confezionamento. A custodia della droga la cognata convivente di W.C., anche lei Dominicana, che è stata arrestata.

I due, che risultano incensurati e disoccupati e sono residenti in Valle Stura unitamente ad altri familiari, questa mattina, dopo una notte in camera di sicurezza, saranno processati per direttissima con l’accusa di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.