La vertenza

Wind-Tre domani sciopero e corteo a Genova

Corteo al mattino dalle 9 da Sampierdarena alla Prefettura

Genova. Nei giorni scorsi Wind Tre, l’azienda nata dalla fusione tra WIND e H3g, ha annunciato nel nuovo piano industriale la cessione del ramo di azienda dei call center.

“Una scelta unilaterale con gravissime ripercussioni sociali anche sul nostro territorio – scrivono i sindacati – vengono infatti messi a rischio centinaia di posti di lavoro: 200 a Genova e 900 nel resto del Paese”.

In questo contesto di incertezza preoccupa fortemente la disponibilità dell’azienda a siglare un accordo che preveda la tutela per qualche anno dell’occupazione e il mantenimento delle sedi attuali, volontà che male si coniuga con una prospettiva produttiva di lungo periodo.

Per questo motivo è stata proclamata una giornata di sciopero nazionale unitario per domani 14 giugno. A Genova sciopero e corteo con concentramento alle ore 8.30 davanti alla sede ex H3G di Via Pietro Chiesa 9 a Sampierdarena. Il corteo procederà fino alla Prefettura.

Più informazioni
leggi anche
  • La protesta
    Wind-Tre, presidio davanti alla prefettura: il 14 giugno sciopero e corteo a Genova
  • La vertenza
    Wind-Tre, Morando: “Governo chiederà rispetto clausola sull’occupazione”
  • Le rassicurazioni
    Call center, Wind-Tre: “Nessun licenziamento e ampie garanzie per i dipendenti”
  • Regione
    Wind-Tre, De Ferrari (M5S): “Non all’ennesimo ricatto occupazionale”
  • In prefettura
    Wind-Tre, è sciopero nazionale: il corteo a Genova