Quantcast
Dal 1 luglio al 30 settembre

Troppe lamentele e a Rapallo scatta l’ordinanza: vietato circolare in costume da bagno

L'intento è "preservare il decoro pubblico ed evitare comportamenti impropri che portino ripercussione sull’immagine e sull’offerta turistica"

spiaggia rapallo

Rapallo. Da sabato prossimo a Rapallo entrerà in vigore il divieto di circolare e/o sostare a torso nudo e/o in costume da bagno nelle zone prossime alle spiagge e comunque a maggiore affluenza turistica, pena la multa (50 euro). 

“L’intento, su richiesta di molti cittadini e turisti, è preservare il decoro pubblico ed evitare comportamenti impropri che contrastino con esso e con l’immagine della città”, ha spiegato il sindaco Carlo Bagnasco che ha firmato la nuova ordinanza a seguito delle “numerose lamentele da cittadini e turisti”.

Un fenomeno, quello di camminare in costume, a torso nudo e scalzi, avvertito “come contrario al decoro e alla decenza del normale convivere civile” e il cui perdurare, secondo l’amministrazione comunale, “oltre al disagio per i residenti” può “costituire un oggettivo parametro di valutazione negativa per il livello qualitativo del buon vivere nella nostra città con conseguente ripercussione sull’immagine e sull’offerta turistica proposta”.

Le vie interessate: Lungomare Vittorio Veneto, via Mazzini e vicoli, via Venezia e vicoli via Mameli nel tratto pedonale, Corso Italia, Corso Matteotti, Piazza Cavour, piazza Venezia, Piazza delle Nazioni, Piazza Molfino, Corso Assereto, via Milite Ignoto, Piazza Pastene, Giardini Verdi, Parco Canessa.

L’inosservanza dell’ordinanza, valida dal 1 luglio al 30 settembre, comporterà l’applicazione di una sanzione da 50 euro.

Più informazioni