Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Trofeo del Diamante: di corsa ricordando Antonella foto

Molta commozione prima e dopo la gara per la scomparsa a inizio mese della moglie del presidente della Podistica Valpolcevera, Marco Gualdi. Vincono Chihaoui e Montagnin

Trofeo del Diamante significativo quello tenutosi la scorsa settimana a Genova, sia perché si trattava della 15^ edizione, ma soprattutto perché si correva in memoria di Antonella, la moglie del presidente della Podistica Valpolcevera, Marco Gualdi prematuramente scomparsa a inizio mese. A lei è stata dedicata una targa ed è andato l’omaggio di tutti i partecipanti, oltre 100 alla manifestazione.

La classica scalata alla fortezza genovese ha visto trionfare Ridha Chihaoui della Cambiaso Risso che ha completato i circa 7 km del percorso in 24’07”. Il podista di origini africane ha sopravanzato Giovanni Tornielli, della Podistica Peralto di 16” in una gara che si è decisa solo negli ultimi metri. Bene anche Alessio Bartali che continua il suo grande stato di forma e coglie il terzo posto come portacolori della Podistica Valpolcevera.

Giù dal podio Andrea Ermellino della Cambiaso Risso che si classifica primo comunque nella categoria 40-44. Dietro di lui la coppia dei Maratoneti Genovesi formata da Massimo Cavanna e Andrea Rattazzi. Settimo posto per un altro corridore di casa: Andrea Sulis. Dietro di lui, a chiudere i primi dieci posti troviamo poi Luigi Andrianopoli del Gruppo Città di Genova, Edward Cumbicus delle Frecce Zena e Paolo Ermellino dell’Atletica Cairo.

Fra le donne vince nettamente Giulia Montagnin dei Maratoneti Genovesi che con il tempo di  28’37” coglie un 15° posto assoluto di tutto rispetto. Seconda, ma staccata di oltre due minuti, Barbara Negrari della Podistica Valpolcevera. Terza posizione per l’inossidabile Susanna Scaramucci dell’Atletica Varazze che continua a restare ai vertici del podismo ligure.