Fino a domani

Tre mesi senza stipendio, edili in sciopero a Calata Bettolo

Genova. Sciopero dei lavoratori edili operanti a Calata olii minerali ed ampliamento di Calata Bettolo. Da oltre tre mesi senza stipendio, gli edili della ditta “Calata Bettolo” temono fortemente per il loro futuro. In questo contesto si inserisce infatti il nuovo commissariamento della ditta controllante, ossia Tecnis. L’azienda, che a livello nazionale è una delle principali realtà nel settore delle costruzioni con 557 dipendenti diretti, ma 455 milioni di euro di debiti, è stata nuovamente commissariata.

“Gli edili di Calata Bettolo, oltre a lavorare senza percepire stipendio, vivono il concreto rischio di vedere concludere definitivamente il rapporto senza neppure percepire quanto dovuto – spiega Fabio Marante, segretario Fillea Cgil – Il tutto nonostante l’opera sia stata integralmente finanziata dall’Autorità di Sistema e i pagamenti all’Azienda appaltante – ossia Tecnis – siano sempre stati onorati secondo le scadenze e considerando l’avanzamento lavori prossimo al completamento e al collaudo”.

Per questo la Fillea Cgil di Genova ha indetto lo sciopero degli edili di Calata Bettolo fino a domani e chiede all’Autorità di Sistema di farsi garante della vertenza.