Il lupo perde il pelo...

Sori, con gli oli usati già sotto sequestro “produceva” illegalmente carburante. Denunciato

L'uomo mescolava benzina e gasolio con altre sostanze per evitare le accise

Genova. Invece di “custodire” il materiale infiammabile già sottoposto a sequestro, produceva illegalmente carburante, mescolando oli esausti a benzina e gasolio.

Questa la scoperta del personale del Nucleo Investigativo Polizia Ambientale e Forestale Carabinieri, che, unitamente alla Stazione Carabinieri Forestale di Rapallo, impegnati in una verifica ordinaria dello stato dei luoghi e di cose sottoposte a sequestro giudiziario nel 2016 consistenti in ingenti quantitativi di miscele di olio vegetale e altri oggetti che avrebbero dovuto essere custoditi dall’indagato,

Il controllo, però, ha portato alla luce un nuovo illecito: cinquantenne residente a Sori, denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria nel frattempo aveva continuato con la raccolta illecita e deposito non autorizzato di circa 700 litri di oli esausti (rifiuti), in parte miscelati a benzina e gasolio al fine di produrre carburante per autotrazione in frode alle accise.

Il nuovo materiale rinvenuto è stato sottoposto ad ulteriore sequestro ed oggi la quantità detenuta illecitamente nel complesso (tra precedente e nuovo sequestro) è stimata in circa 1900 litri di sostanze infiammabili.