Calciomercato

Secondelli, Federici, Termini e Costa passano al Molassana

il direttore sportivo ha confermato Caramello, Cuman, Garibaldi ed Ansaldo; Bonadio , Vargiu e Varone al Multedo

Fabrizio Barsacchi

Genova.  Fabrizio Barsacchi, direttore sportivo del Molassana, ha messo a segno una raffica di colpi di mercato, a cominciare dall’ingaggio (dalla Genova Calcio) del portiere, classe ’94, Riccardo Secondelli, protagonista di una stagione da incorniciare, sotto la guida di Beppe Maisano.

“Abbiamo deciso di affrontare il prossimo campionato di Eccellenza con due portieri di grande spessore – dice Barsacchi – ragione per cui ho deciso di affiancare Secondelli a Filippo Kouvatzis.”

“I nostri due portieri hanno già vissuito l’esperienza di giocare insieme al Molassana, senza alcun tipo di problema, sono molto soddisfatto dell’operazione conclusa”.

Barsacchi ha  portato in dote a mister Corrado Schiazza altri tre giocatori.

“Abbiamo preso (dal Serra Riccò) Alberto Federici, centrocampista, classe ’99; Gianluca Termini, esperto centrocampista (ex Ligorna, Bualla e Serra Riccò) e Andrea Costa, rientrato dal prestito del San Gottardo (Prima Categoria) dove ha realizzato ventidue reti”.

Barsacchi ha confermato Caramello, Cuman, Garibaldi ed Ansaldo e punta a trattenere Tecchiati, al centro dell’interesse di parecchie società.

Il Multedo, Prima Categoria, ha portato a termine tre acquisti di notevole spessore, Bonadio, Varone e Vargiu.

L’Olimpic Prà Pegliese ha sostituito il portiere Matteo Asso (destinazione Mignanego) con il giovane collega di reparto, classe ’97, Drigani, proveniente dall’Arenzano.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.