Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ecco come sarà diviso il nuovo consiglio comunale di Genova

In attesa delle preferenze, ecco come sarà composto il parlamentino di Palazzo Tursi

Più informazioni su

Genova. Indipendentemente dal ballottaggio, due forze politiche sono già certe dei loro “numeri” in consiglio comunale: si tratta del MoVimento 5 Stelle, che accanto a Luca Pirondini schiererà quattro consiglieri, e di Paolo Putti, che sederà da solo in consiglio.

Per il resto, in attesa delle preferenze definitive che decreteranno chi materialmente entrerà nel parlamentino, è già possibile dare qualche numero. Le due coalizioni di centrosinistra e di centrodestra si giocheranno al ballottaggio i restanti 34 posti in consiglio: 24 andranno a chi vincerà, 10 a chi verrà sconfitto.

Se dovesse vincere Marco Bucci, il consiglio comunale vedrebbe un’autentica “rivoluzione”, con nove consiglieri della Lega Nord, sei della lista civica Vince Genova, cinque di Forza Italia, tre di Fratelli d’Italia e uno per Direzione Italia. Con Crivello in minoranza siederebbero invece sei consiglieri del Pd e tre della lista civica “Crivello Sindaco”.

In caso di vittoria del candidato di centrosinistra, invece, la “truppa” del Pd sarebbe composta di ben 14 consiglieri, a cui si affiancherebbero sette consiglieri della lista civica “Crivello Sindaco”, due di “A Sinistra” e uno di “Genova Cambia”. In minoranza con Bucci tre leghisti, tre di Vince Genova, due di Forza Italia e uno di Fratelli d’Italia.

Tutto questo al netto ovviamente di eventuali apparentamenti: l’unico ad avere chance di entrare in consiglio è Arcangelo Merella, che potrebbe soffiare il posto in un caso ad un leghista e nell’altro al consigliere di Genova Cambia.