Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Salvini in Corso Italia, passeggiata invasa dalle auto. Divampa la polemica

Durante la festa il leader della Lega, marciapiede storico invaso dalle automobili.

Genova. La visita di Salvini a Genova per celebrare la vittoria di Marco Bucci, ieri si è conclusa in Corso Italia, e con un tuffo in mare. A molti, però, non è sfuggito il dettaglio dell’invasione di auto, parcheggiate alla “bell’e meglio” proprio sul marciapiede storico del lungo mare, considerato il salotto di Genova.

La cosa, ovviamente ha scatenato la polemica sui social, rinverdendo in qualche modo il clima da tifoseria elettorale. Per molti, infatti, la cosa è da censurare, perché comunque le regole sono regole, soprattutto per chi delle regole si è fatto paladino. In risposta, alcuni sottolineano che autovetture erano delle forze dell’ordine, impegnate a garantire la sicurezza.

E da qui, un nubifragio di posizioni: c’è chi dice “appunto” e chi si chiede perché un simile apparato per una festa in spiaggia; c’è chi ricorda le polemiche di qualche mese fa su la “preziosità e delicatezza” della copertura, in occasione della posa delle mattonelle “diverse”, e chi da dei “rosiconi” a chi si lamenta.

Dallo staff di Toti precisano che le auto sono state parcheggiate lì su disposizione della Digos ma l’incendio social non si placa: si parla di stile, senso civico e incapacità a perdere. L’unica cosa certa è che la giostra ha appena incominciato a girare.

(foto presa dal pagina Facebook “Genova, contro il degrado”)